Us Open - Prima finale Slam per Alcaraz, ko Tiafoe. Con Ruud il match per la vetta

Carlos Alcaraz 'il maratoneta' batte anche Tiafoe in cinque set e diventa il più giovane finalista Slam dal 2005. Il match per il titolo varrà anche la prima posizione del ranking

by Perri Giorgio
SHARE
Us Open - Prima finale Slam per Alcaraz, ko Tiafoe. Con Ruud il match per la vetta

Carlos Alcaraz rinnova l'abbonamento al quinto set e sotto le luci di New York raggiunge la prima finale Slam in carriera. Manco a dirlo, diventa il più giovane a farlo da Nadal al Roland Garros nel 2005 e continua ad abbattere giorno dopo giorno la soglia del normale.

Contro Frances Tiafoe ha bisogno di quasi quattro ore e trenta di gioco per sigillare il 6-7(6) 6-3 6-1 6-7(5) 6-3 finale. Quelo contro Casper Ruud peraltro non sarà solamente un match per il titolo, il primo di categoria per entrambi, in palio ci sarà anche la prima posizione del ranking.

Alcaraz non sfrutta due palle break nel settimo game e cancella un set point ai piedi del tie break. Paga poi qualche errore piuttosto banale e soprattutto un doppio fallo nel finale, con Tiafoe che si dimostra ancora una volta mostro di resistenza sul 6-6.

Le dinamiche della partita ovviamente cambiando, con il tennista spagnolo che tenta di aggredire un po' di più la palla e soprattutto di allungare il numero degli scambi prolungati. Tiafoe si ritrova a inseguire a causa di un 'cattivo' sesto game e ovviamaente non trova armi sufficientemente valide per rientrare in carreggiata.

Alcaraz con un parziale di 15-1 a cavallo tra il secondo e il terzo set dà il primo morso alla partita. Tiafoe, in confusione, nel corso del terzo parziale fa sostanzialmente in tempo a smuovere lo zero dalla casella dei game.

Finita? Macché. Lo statunitense si nutre del calore dell'Arthur Ashe, recupera in due occasioni un break di svantaggio, cancella un match point nel decimo game e la spunta al tie break. Quasi come aveva fatto proprio Alcaraz contro Sinner ai quarti.

Break in avvio di quinto, controbreak, ma nuovo break Spagna sul 2-2. Con Tiafoe che cede il servizio a zero e che si ritrova a convivere con il 21% di prime palle in campo. Si tratta sostanzialmente dell'ultimo sussulto di una partita gagliarda, disordinata, vera.

Alcaraz prende il controllo totale della faccenda con otto punti consecutivi on serve e sul 5-3 non sbaglia. A 19 anni giocherà la prima finale Slam contro Ruud: sul piatto anche la vetta del ranking.

Us Open Carlos Alcaraz
SHARE