Us Open - Sinner fa quello che deve contro Eubanks: obiettivo 3° turno raggiunto

Sinner rischia qualcosa nel secondo set ma non 'stecca' contro Eubanks. Vittoria e obiettivo terzo turno raggiunto

by Perri Giorgio
SHARE
Us Open - Sinner fa quello che deve contro Eubanks: obiettivo 3° turno raggiunto

Nonostante qualche difficoltà nel corso del secondo set, Jannik Sinner fa quello che deve fare in apertura di giornata sul Grandstand contro Christopher Eubanks. Vincere e risparmiare qualche energia. Il tennista azzurro, che prolunga di una manciata di minuti il primo parziale, ha bisogno di un tie break prima di dilagare completamente nel punteggio e di sigillare il successo sul 6-4 7-6(8) 6-2.

Per il numero uno del blocco Italia al terzo turno il test, non banalissimo con il vincente del match tra Grigor Dimitrov e Brandon Nakashima. Un break in apertura. Tanto basta a Sinner per indirizzare la prima frazione e mettere la testa avanti.

Il tennista azzurro, che gestisce in maniera straordinariamente ordinata la faccenda da fondocampo, spreca un vantaggio di 5-1, non sfrutta cinque set point proprio nel settimo gioco e lascia per strada uno dei due break di vantaggio.

Nonostante il piccolo passaggio a vuoto, alla seconda occasione utile con la battuta a disposizione raggiunge il primo check-point. Eubakns riesce a entrare in partita. E soprattutto a rimanere aggrappato al punteggio grazie al sostegno della prima di servizio.

Nel quinto gioco rimedia a un doppio fallo sul 40-30 con un ace, cancella una palla break sul 4-3 (anche questa volta grazie al sostegno della prima palla) e si aggrappa in qualche modo al jeu decisif. Sinner schizza sul 4-2, ma non sfrutta immediatamente il mini-break di vantaggio e sfrutta solamente il terzo set point a disposizione.

Fondamentale sul 7-7 tra le altre cose un servizio vincente con la seconda palla. La partita si 'spacca' completamente nel terzo set, con Sinner che aspetta il momento giusto per assestare la spallata decisiva e per scappare piuttosto rapidamente sul 4-1.

Eubanks, che con un doppio fallo sul 40-30 rimette in discussione anche il terzo turno di battuta del parziale, si salva ancora una volta proprio con il servizio e rimane in parte aggrappato al punteggio. Anche se sul 2-5 non riesce a darsi la chance-ultima per rispondere per rimanere nel match.

Dopo il grande exploit sul cemento di Cincinnati, Borna Coric alza bandiera bianca al secondo turno a Flushing Meadows. A sbarrare la strada al tennista croato è Jason Brooksby, che addirittura dilaga nel terzo set.

Us Open
SHARE