Us Open - Nadal ha bisogno di un set extra all'esordio. Out Raducanu e Osaka

Nadal perde il primo set ma trova comunque la squadra. Super sfida con Fognini al secondo turno. Sorprese nel tabellone femminile

by Perri Giorgio
SHARE
Us Open - Nadal ha bisogno di un set extra all'esordio. Out Raducanu e Osaka

Dopo il ritiro forzato dalla semifinale di Wimbledon e la mini-tournée non proprio fortunata sul cemento nordamericano, condita ovviamente dalla sconfitta a CIncinnati contro il poi campione del torneo Borna Coric, Rafa Nadal ha bisogno di un set per prendere le misure al classe 2001 australiano Rinky Hijikata e soprattutto alle condizioni di gioco, non proprio facilissime da gestire nella parte finale nel day-2 degli Us Open.

Il quattro volte campione del torneo - a caccia della ventitreesima perla Slam e sopratttuto della vetta del ranking - lascia il primo set per strada ma non apporta poi altri particolari modifiche al progetto a cavallo tra il secono e il quarto set.

Anzi. Il campionissimo spagnolo, che appare in controllo totale della faccenda quanto meno nei propri turni di battuta, si distrae sul 3-3 e alla prima chance di break che mette sul piatto del tennista australiano si ritrova a fare da inseguitore.

Si tratta sostanzialmente dell'unico vero 'buco' all'esordio newyorkese. Nadal cambia completamente faccia, si presenta con un 3-0 nel secondo set e rafforza il vantaggio proprio nel cuore della seconda frazione. Il 6-2 è sostanzialmente una conseguenza logica.

Terzo e quarto set procedonono indicativamente sullo stesso binario, con il campionissimo spagnolo che arpiona il break in entrambi i casi in avvio e che alla soglia delle tre ore di gioco fissa il successo sul 4-6 6-2 6-3 6-3 nonostante la parte finale della partita venga disputata sotto il tetto causa pioggia.

Ad attenderlo ci sarà Fabio Fognini, che ha vinto lo storico precedente del 2015 sul cemento di Flushing Meadows recuperando due set di svantaggio.

Out Raducanu e Osaka

Dopo aver battuto Iga Swiatek sui prati dei Championships, Alize Cornet si regala la vittoria al primo turno contro Emma Raducanu sul cemento di Flushing Meadows.

Continua quindi il periodo assolutamente negativo per la campionessa del torneo edizione venti-ventuno, che precipiterà intorno alla posizione numero ottanta del ranking. Caporetto delle campionesse Slam, con la netta sconfitta di Naomi Osaka contro Danielle Collins.

Us Open
SHARE