Us Open Q - Si salva solo Cocciaretto. Italiani tutti sconfitti nel turno decisivo

Gli azzurri non riescono a farsi valere, tante sconfitte che lasciano l'amaro in bocca

by Luca Ferrante
SHARE
Us Open Q - Si salva solo Cocciaretto. Italiani tutti sconfitti nel turno decisivo

Su otto tennisti a poter ambire al passaggio nel tabellone principale dell'appuntamento più prestigioso sul cemento americano, il bilancio finale è stato certamente uno dei peggiori. L'Italia ha rimediato diverse brutte sconfitte nell'ultimo turno di qualificazione agli Us Open, riuscendo a fare entrare una sola atleta (proprio nel circuito femminile) nel main draw: si tratta di Elisabetta Cocciaretto, bravissima da testa di serie numero 9 a superare in due set la statunitense Whitney Osuigwe.

La 21enne di Ancona è stata abile nel momento cruciale della sfida, il tie-break del primo parziale, a restare concentratissima e a giocare meglio i punti rispetto alla sua avversaria. Il risultato è stato un 7-4 che ha messo in discesa la gara della giocatrice classe 2001, che non ha diminuito l’intensità del suo gioco e si è aggiudicata il match con un netto 6-2 nel secondo.

Martedì 30 agosto è fissato il suo primo turno con la bielorussa Aljaksandra Sasnovic, tennista temibile e complicata da affrontare che è impegnata nell’atto conclusivo del Wta 250 di Cleveland.

Cocciaretto si è così aggiunta al gruppo delle atlete azzurre già qualificate (Camila Giorgi, Martina Trevisan, Lucia Bronzetti e Jasmine Paolini).

Sette italiani escono in campo maschile

Poca fortuna e tanta delusione invece per gli italiani alle prese con la partita decisiva per staccare il pass del tabellone principale.

Solo battute d'arresto, che lasciano molto amaro in bocca per un traguardo non centrato nonostante fosse a un passo. Nella notte Andreas Seppi si è arreso all'argentino Facundo Bagnis in due set, dopo aver superato sempre in tre parziali i primi due avversari (Horansky e Pospisil).

Impresa solo sfiorata per Franco Agamenone, che ha replicato al 6-2 iniziale di svantaggio ma nel terzo non ha trovato il guizzo vincente, cedendo per 6-4 allo svizzero Ritschard. Stop secondo pronostico per Matteo Arnaldi che ha dato il massimo per cercare di mettere in difficoltà il colombiano Galan, uscito vincitore col risultato finale di 6-4, 7-6.

Flavio Cobolli si ferma dopo tre parziali nella sfida con il ceco Machac: primi due set molto lottato, terminati entrambi ai vantaggi (7-6 e 5-7, in favore dell'azzurro) ma poi l'azzurro ha ceduto per 6-1. Eliminati anche Francesco Maestrelli, sfortunato dopo il 6-3 iniziale ad arrendersi in due tie-break durissimi a Nuno Borges, Riccardo Bonadio e Raul Brancaccio.

A Winston-Salerm sono sufficienti due tie-break a Laslo Djere per superare Huesler e approdare in finale nell'Atp 250. Alle 23 di sabato 27 agosto sfiderà il francese Adrian Mannarino, che si è imposto col punteggio di 6-0, 6-4 sull'olandese testa di serie numero 2 del tabellone Botic van der Zandschulp.

Us Open
SHARE