Entry list US Open: Rafael Nadal lancia la sfida a Medvedev. Novak Djokovic iscritto



by   |  LETTURE 5835

Entry list US Open: Rafael Nadal lancia la sfida a Medvedev. Novak Djokovic iscritto

La 142ª edizione degli US Open si disputerà dal 29 agosto all’11 settembre e assegnerà l’ultimo titolo Slam del 2022. La scorsa edizione dell’evento americano è stata vinta da Daniil Medvedev, che ha conquistato il suo primo Major giocando un torneo pressoché prefetto.

Il russo, che non ha potuto partecipare a Wimbledon a causa del divieto imposto dai dirigenti dell’All England Club, ha impedito a Novak Djokovic di completare il Grande Slam e si è imposto in finale in tre set.

Se la presenza di Medvedev a Flushing Meadows è certa, sono numerosi i dubbi legati a quella del campione serbo. Il belgradese, in conferenza stampa a Wimbledon, ha ribadito il suo no al vaccino e spiegato che attenderà le indicazioni del Governo americano.

Considerando le norme vigenti negli Stati Uniti, che obbligano i viaggiatori a presentare un ciclo vaccinale completo alla frontiera, Djokovic non avrebbe la possibilità di partecipare ai Masters 1000 americani e, sopratutto, di raggiungere New York in vista degli US Open.

Nonostante queste premesse, il serbo ha deciso di iscriversi al tornei e di aspettare fino all’ultimo momento con la speranza che le norme d’ingresso nel Paese cambino. L’USTA ha fatto sapere che il torneo non imporrà alcun limite ai giocatori non vaccinati, ma che rispetterà la posizione del Governo per quanto riguarda l’ingresso dei cittadini stranieri negli Stati Uniti.

Entry list US Open: tanti italiani in campo. Dubbio Novak Djokovic

Gli ostacoli sulla strada verso gli US Open di Alexander Zverev, invece, sono di natura fisica. Il tedesco si è sottoposto a una dura operazione alla caviglia - gli esami hanno confermato la lesione di tutti e tre i legamenti laterali della caviglia - dopo l’infortunio subito nel corso della semifinale giocata contro Rafael Nadal al Roland Garros.

L’obiettivo di Zverev è quello di bruciare le tappe e presentarsi agli US Open nelle migliori condizioni possibili, ma tutto dipenderà dal lungo percorso di riabilitazione e dalle sue sensazioni. Nadal, da parte sua, ha superato il problema agli addominali che lo ha costretto a ritirarsi dal torneo di Wimbledon prima della semifinale con Nick Kyrgios.

Lo spagnolo è già tornato ad allenarsi e proverà a vincere il 23esimo Slam in carriera a Flushing Meadows. Matteo Berrettini avrà l’opportunità di riscattare una stagione davvero sfortunata.

Il romano ha raggiunto le semifinali agli Australian Open, ma è poi stato costretto a saltare le successive due prove dello Slam a causa dell’infortunio al polso e della positività al Covid-19. A guidare il gruppo azzurro sarà comunque Jannik Sinner, reduce dai quarti di finale e dalla vittoria contro Carlos Alcaraz a Wimbledon.

Il giovane talento spagnolo farà di tutto per vincere il suo primo Major. Il movimento maschile italiano potrà poi contare su Lorenzo Sonego, Fabio Fognini e Lorenzo Musetti.

L'entry list completa