Us Open, gli USA autorizzano ingresso nel Paese ad atleti professionisti



by   |  LETTURE 1041

Us Open, gli USA autorizzano ingresso nel Paese ad atleti professionisti

La decisione del governo americano

Immaginatevi come sarebbe stato un torneo dello Slam senza la partecipazione dei più forti giocatori del circuito. Pensate al prossimo Us Open, quello che continua ad essere calendarizzato dal 24 agosto al 13 settembre, senza Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Al momento i voli verso gli Usa sono vietati per molti Paesi, fra cui la Spagna dove, al momento, si trovano i numeri uno e due del mondo. Proprio per evitare problemi di questo tipo, il Dipartimento della sicurezza interna americana(DHS), attraverso un ordine firmato dal suo segretario, Chad Wolf, ha autorizzato l'ingresso di atleti professionisti nel paese.

Nell'atto siglato da Wolf, l'apertura del dialogo con le leghe di baseball (MLB), basket (NBA), hockey (NHL), ATP e WTA tennis e golf (PGA) è specificamente annunciata per "identificare gli atleti, personale essenziale, dirigenti e formatori, coniugi e persone a carico che potrebbero essere coperti da questa esenzione"

Il coronavirus galoppa in tutto il paese (quasi 100.000 morti si riflettono in parte in una scioccante copertina del "New York Times" composta solo da nomi di vittime) e così l'amministrazione americana ha deciso di sigillare il paese.

Un ordine proibisce l'ingresso nel territorio degli Stati Uniti per chiunque abbia trascorso i 14 giorni prima dell'arrivo in Cina, Iran, l'area Schengen che copre quasi tutta l'Europa, il Regno Unito e l'Irlanda.

Con la modifica normativa, ogni straniero considerato "di interesse nazionale" avrà libero sfogo. "Gli americani hanno bisogno dei loro sport, è tempo di riaprire l'economia ed è tempo che i nostri atleti professionisti tornino al lavoro", ha spiegato il segretario di Homeland Security.

"Oltre a vantaggi economici di prim'ordine eventi professionali dal vivo offrono benefici immateriali per l'interesse nazionale, inclusi orgoglio civico e unità nazionale" ha spiegato.