Gael Monfils: “La gente mi ama perché gioco e combatto col cuore”


by   |  LETTURE 1250
Gael Monfils: “La gente mi ama perché gioco e combatto col cuore”

Il numero 13 del mondo Gael Monfils ha battuto durante la nottata italiana Pablo Andujar in tre comodi set ed affronterà adesso il nostro Matteo Berrettini ai quarti di finale degli Us Open. Nel turno precedente il francese aveva invece sconfitto in un’epica battaglia terminata al quinto set il giovane Denis Shapovalov col punteggio di 6-7 7-6 6-4 6-7 6-3 e al termine dell’incontro ha spiegato le motivazioni che lo spingono ad amare così tanto questo torneo e la città di New York: “Mi piace molto il modo in cui le persone mi sostengono.

Adoro l’energia di questo torneo. Sono felice. Questo è senza dubbio il secondo torneo preferito del mio cuore, per molte ragioni. Mi piace anche New York come città e poi il mio idolo è Arthur Ashe. Non so, succede sempre qualcosa di magico.

Mi sento davvero bene qui”. Alla domanda poi del perché anche al pubblico lui risulti tanto amato, Monfils ha risposto: “Credo che la gente mi ami perché gioco col cuore e non mi arrendo mai. E’ sempre qualcosa di speciale per me.

Non sai mai come e cosa farò in campo. Credo sia per questo che alla gente piace il mio gioco, è come una parte misteriosa di me”.