Quali Us Open - Sinner guida la pattuglia, ko Gatto-Monticone e Di Giuseppe


by   |  LETTURE 3142
Quali Us Open - Sinner guida la pattuglia, ko Gatto-Monticone e Di Giuseppe

La pattuglia azzurra nel tabellone cadetto di Flushing Meadows perde altre cinque unità. Il bottino alla fine della seconda giornata è decisamente positivo per gli uomini, di due sconfitte invece il saldo nel tabellone femminile.

Il più atteso del lotto, Jannik Sinner, supera l’ostacolo Matteo Viola all’esordio in appena 46 minuti (con un clamoroso 6-1 6-0) e da una posizione piuttosto comoda aspetta il vincente del match tra Galovic e Smith.

Fatica solamente nel primo set Paolo Lorenzi, giustiziere di Kyle Edmund al primo turno nel 2018, avanti grazie a un secco 7-5 6-2 ai danni dello spagnolo Enrique Lòpez e adesso in rotta di collisione con Enzo Couacaud.

Tutto estremamente facile per Salvatore Caruso con Yen-Seong Chung, l’altro successo di giornata (peraltro in rimonta) è di Alessandro Giannessi con J.J. Wolf. L’azzurro recupera infatti un set e un break di ritardo e dilaga poi nel terzo sigillando il successo sul 2-6 7-5 6-2.

Stessa sorte, ma al contrario, per Lorenzo Giustino nella sfida con Guillermo Garcia Lopez. Niente da fare per Gianluca Mager contro Noah Rubin. Pesca male ed esce al primo turno Martina Di Giuseppe, alla quinta apparizione in un tabellone cadetto Slam, che raccoglie appena cinque game nella sfida contro Christina McHale.

Dopo aver superato il taglio delle qualificazioni a Parigi e a Londra, Giulia Gatto-Monticone si ferma invece all’esordio a New York. Passa la cinese Peng Shuai, che recupera un set di svantaggio e chiude poi sul 4-6 6-4 6-0.

Clicca qui per tutti i risultati di giornata Photo Credit: Roberto dell'Olivo