Madison Keys: "Mi sento a mio agio nelle partite importanti"

Suarez Navarro: "Pubblico rumoroso e irrispettoso". Osaka: "Avevo i quarti come obiettivo, ma ora vedo la finale vicina"

by Federico Mariani
SHARE
Madison Keys: "Mi sento a mio agio nelle partite importanti"

Dopo la finale persa contro la connazionale e amica Stephens, Madison Keys non stecca e torna quantomeno in semifinale nello Slam di casa, la quarta in un Major e la seconda nel 2018.

«Mi sento molto più a mio agio nelle partite importanti come quelle di stasera. La chiave del successo è stata allenarmi duramente nei giorni precedenti e cercare di non mettermi troppa pressione addosso. Ogni esperienza mi ha aiutato a maturare, come tutte le sconfitte dolorose. Ora ho una mentalità migliore che mi aiuta a concentrarmi sul mio gioco e ad andare avanti. Oggi mi sono divertita molto e questo mi aiuta sempre», commenta l’americana nella conferenza stampa post-vittoria contro Suarez Navarro.

Circa la prossima avversaria in semifinale, Naomi Osaka, Keys ricorda i precedenti: «Lei sta vivendo una stagione incredibile, questo è indubbio. Abbiamo giocato sulla terra poco fa – nell’ultima edizione del Roland Garros Keys ha vinto in due set, ndrma qui le condizioni sono completamente diverse. Abbiamo giocato un paio di partite tirate – entrambe vinte da Keys, tra cui il 3° turno qui a New York nel 2016 in cui l’americana l’ha spuntata al tie-break del terzo set, ndrquindi sarà di nuovo una grande lotta. Abbiamo un gioco simile – continua Madison – con un ottimo servizio e un ottimo dritto, anche se forse il mio top spin è più pronunciato del suo».

Naomi Osaka, prima semifinalista Slam giapponese dal 1996, si dice ovviamente contenta per il traguardo raggiunto: «Significa molto per me essere in semifinale in un torneo come questo. Le cose non stavano andando molto bene negli ultimi mesi, ma grazie a questi risultati mi sento molto meglio psicologicamente. Raggiungere i quarti di finale qui era senza dubbio uno dei miei obiettivi, ma ora che vedo la finale così vicina, voglio di più. Mentalmente mi sento meglio rispetto a Indian Wells, dove è stata un'esperienza totalmente nuova per me».

La sconfitta Carla Suarez Navarro si è lamentata delle difficili condizioni incontrate sul rumoroso Arthur Ashe Stadium: «Ho giocato qui due giorni fa e non era così. Mi sono lamentata due o tre volte, ma avrei potuto farlo dopo ogni punto giocato, sebbene il rumore fosse uguale anche per Madison ovviamente. È positivo che le persone possano parlare, ma trovo irrispettoso che continuino a sedersi e a camminare durante il punto. E non lo sto dicendo perché ho perso, perché qui ho anche preso un 6-0 6-0 ma mi sono divertita lo stesso».

Madison Keys Suarez Navarro
SHARE