US OPEN - Andreas Seppi batte Stephane Robert ed accede al secondo turno

L'altoatesino ha bisogno di quattro set per estromettere il transalpino. Adesso Rafael Nadal

by Matteo Di Gangi
SHARE
US OPEN - Andreas Seppi batte Stephane Robert ed accede al secondo turno

Andreas Seppi supera il primo turno degli Us Open. L'altoatesino batte per la seconda volta in carriera il francese Stephane Robert (l'altra ad Amburgo nel lontano 2010) ed approda al secondo turno dove se la vedrà con Rafael Nadal, poche settimane dopo l'ultimo incontro avvenuto all'Olimpiade di Rio de Janeiro.

L'inizio di partita è senza dubbio favorevole al tennista azzurro che in pochi minuti si porta sul 2-0 annullando due palle break nel quarto gioco. Superato questo ostacolo l'allievo di Massimo Sartori, alla tredicesima apparizione sui campi di Flushing Meadows, domina in lungo e in largo e brekka per ben tre volte Robert conquistando la prima frazione di gioco con il punteggio di 6-2.

Robert rischia di tracollare quando si trova sotto 15-40 nel primo game del secondo set, ma è bravo a risalire e a tenersi a galla. L'azzurro capitola nel sesto gioco cedendo il servizio, un break che gli costa la seconda frazione di gioco conclusasi poco dopo per 6-3.

Seppi non si rassegna e parte forte ad inizio terzo set portandosi immediatamente sul 2-0, ma la reazione del transalpino non si fa attendere colmando il gap ed impattando sul 2-2. L'equilibrio fa da padrone con entrambi i giocatori che tengono i rispettivi servizi sino al decimo game, momento in cui Seppi piazza l'allungo decisivo che gli fa vincere un terzo set molto importante nell'economia della partita.

Seppi ha qualcosa in più e lo dimostra nel quarto set quando prima si prende il break nel quarto gioco, poi è bravo a non disunirsi quando Robert ricuce lo strappo sul 2-3. L'azzurro infatti non subisce il contraccolpo e con estrema calma rimette le cose in chiaro, è l'allungo decisivo visto che il francese non riesce più a reagire: 6-2 3-6 6-4 6-3 lo score finale.

Us Open Andreas Seppi Rafael Nadal
SHARE