US OPEN - Radwanska e Li conquistano gli ottavi! Sara´ rivincita tra Serena Williams e Stephens



by   |  LETTURE 3246

US OPEN - Radwanska e Li conquistano gli ottavi! Sara´ rivincita tra Serena Williams e Stephens

Tennis - Soffre più del previsto Agnieszka Radwanska, che regola alla fine in due set Anastasia Pavlyuchenkova, ma più per demeriti della russa che per meriti suoi. La polacca, messa costantemente sotto pressione nel match, vince alla fine per 6-4, 7-6(1).

La Pavlyuchenkova gioca senza timore, cercando subito l'accelerazione per impedire alla Radwanska di prendere ritmo sullo scambio e di costruirsi il punto. La russa, però, è fin da subito di conseguenza molto fallosa (18 gli errori gratuiti a fine primo set).

Ciò nonostante, la Pavlyuchenkova riesce parzialmente nell'intento, poiché Aga, seppur tenace come sempre in difesa, non appare efficace in attacco come nei precedenti match. Sul 4-4, la russa ha anche la palla per il break che l'avrebbe portata a servire per il set, ma in questo frangente rivela tutta la sua fragilità mentale: sciupata malamente l'occasione, la Pavlyuchenkova regala subito dopo il parziale alla Radwanska, dopo una serie di errori alquanto banali e un grave doppio fallo proprio sul 30-30.
Nel secondo set, l'incontro si accende: ogni game è combattutissimo ed entrambe le giocatrici mettono a segno un break, con una Pavlyuchenkova sempre più esplosiva, che innervosisce una a tratti inerme Radwanska.

Peccato che la russa alla fine manchi sempre l'affondo, o per errore suo (41 i gratuiti finali) o per merito del servizio della polacca. Finisce tutto al tiebreak, dove si sa, bisogna avere nervi d'acciaio e solidità mentale: quelli ce li ha Aga, che scappa subito avanti 5-0 e poi gestisce il vantaggio.

Agli ottavi la polacca dovrà certamente alzare il livello: a renderle la vita complicata vi sarà infatti Ekaterina Makarova, che ha eliminato la finalista di Wimbledon Sabine Lisicki per 6-4 7-5. La russa non ha perso neppure un set nei suoi tre turni ed è apparsa davvero in forma: Aga è avvisata.

Nessun problema invece per Na Li, che soffre qualcosa solo nel secondo set contro Laura Robson, poi regolata per 6-2, 7-5. Molto concreta la cinese nel primo set, concluso con un 100% di realizzazione con la prima di servizio, appena 6 errori gratuiti e una grande solidità per tutta la durata del parziale, con l'inglese costretta a prendersi rischi e a commettere alla fine ben 15 gratuiti.

Piccolo calo di concentrazione per la Li nel secondo set, dove per la prima volta nel torneo lascia 3 game in un set. La Robson si invola infatti 3-0, sfruttando i tanti errori dell'avversaria, ma deve poi subire il ritorno della numero 5 del seeding, che vince in volata, ritrovando subito il suo miglior gioco.

Agli ottavi, ci sarà Jelena Jankovic che ha eliminato la sorpresa Kurumi Nara. Tutto facile anche per Angelique Kerber, decisamente in ripresa, con un netto 6-0 6-4 inflitto alla Kanepi. Altra prestazione ai limiti della perfezione per Sloane Stephens.

Dopo un primo turno in cui ha rischiato la clamorosa eliminazione, l'americana ha distrutto Urszula Radwanska e oggi non ha lasciato scampo a Jamie Hampton nel derby a stelle strisce. Per la prima volta testa di serie in uno slam, la Hampton ha racimolato solo 4 games, uscendo sconfitta per 6-1 6-3 in appena 6-4 minuti.

Ci sarà dunque la rivincita degli Australian Open con Serena Williams, che nella sessione serale ha passeggiato nuovamente con Yaroslava Shvedova, superata per 6-3 6-1. Ci sarà da divertirsi. IL MATCH DI SEPPI I RISULTATI MASCHILI RIVIVI IL LIVE RISULTATI: Serena Williams (1) vs.

Yaroslava Shvedova 6-3, 6-1
Agnieszka Radwanska (3) def. Anastasia Pavlyuchenkova (32), 6-4, 7-6 (7-1)
Li Na (5) def. Laura Robson (30), 6-2, 7-5
Angelique Kerber (8) def. Kaia Kanepi (25), 6-0, 6-4
Jelena Jankovic (9) def.

Kurumi Nara, 6-4, 7-6 (7-5)
Sloane Stephens (15) def. Jamie Hampton (23), 6-1, 6-3
Ekaterina Makarova (24) def. Sabine Lisicki (16), 6-4, 7-5
Carla Suarez Navarro (18) def. Zheng Jie, 6-2, 6-4