TENNIS WORLD FOUNDATION SBARCA IN TANZANIA. SI PARTE CON 140 BAMBINI



by   |  LETTURE 2397

TENNIS WORLD FOUNDATION SBARCA IN TANZANIA. SI PARTE CON 140 BAMBINI

Una famosa canzone italiana inizia con una frase ormai entrata nell'immaginario collettivo: “Nel Continente Nero, alle falde del Kilimangiaro”. Non sappiamo se Edoardo Vianello sia mai stato da quelle parti, ma è certo che il progetto della Tennis World Foundation si è esteso fino a questo suggestivo angolo d'Africa, nel nord est della Tanzania, non troppo distante dal confine con il Kenya. In particolare, il meritorio progetto ideato da Federico Coppini è sbarcato ad Arusha, a due passi dall'Arusha National Park e a quattro dal maestoso Mount Kilimanjaro National Park.

Lì si trova una scuola elementare nata nel 1975 e gestita dal volenteroso Amani Palangyo Epaphras, il quale ha subito abbracciato le iniziative della Tennis World Foundation, i cui primi risultati in Sud Africa sono già ben visibili.

Il sogno di Coppini, italiano trapiantato in Africa e innamorato del continente, si è dunque esteso in una nuova nazione e ha trovato nella scuola di Arusha il luogo ideale per svilupparsi.

Si tratta di una scuola molto numerosa, con oltre 900 bambini (477 maschi e 468 femmine): di questi, 140 sono coinvolti nel primissimo progetto targato Tennis World Foundation.

In questo momento, sono già pervenute ad Arusha le ricorse economiche per pagare i maestri e sovvenzionare il trasporto dei bambini presso il circolo tennis. Visto che i ragazzi non possono permettersi l'acquisto dell'attrezzatura, TWF ha già provveduto a inviare magliette, cappellini, racchette e reti per il minitennis. Sono già arrivate ad Arusha anche le palline (non quelle dei professionisti, ma quelle adatte ai bambini di età inferiore ai 10 anni).

La fase iniziale del progetto coinvolge i bambini della terza elementare e avrà una durata di tre mesi. Naturalmente non finisce qui: tra i baby-tennisti ne saranno selezionati 24 (o 32), i quali potranno proseguire per i successivi sei mesi, giocando a tennis anche al pomeriggio per i successivi 6 mesi, dando un'impronta più agonistica alla loro attività. Il sogno – peraltro appoggiato da Epaphras – è di creare un professionista del tennis.

CONSIGLIATO: Raccogli soldi per beneficenza ogni volta che apri un nuovo tab nel browser.
E' semplicissimo da usare! E gratuito per te ma un dono per lo scopo che ti sta a cuore. Ogni volta che apri un tab, aiuti il mondo ad essere un posto migliore.

Sognare è bello, ma è altrettanto importante avere obiettivi concreti: sono quelli di Coppini, la cui “mission” è nata un po' per caso. Tennista di buon livello, ha iniziato a dare qualche lezione ai bambini di Kayamandi, distretto (molto) povero di Stellenbosch, in Sud Africa. La sua iniziativa ha avuto un successo talmente grande da spingerlo a capire come mai fosse così seguita. Si è reso conto che giocare a tennis li faceva felici e che la sua figura rappresentava qualcosa di importante e di sicuro.

Quello che inizialmente era tempo libero, dunque, si è trasformato nell'impegno di una fondazione che punta a far crescere i bambini emotivamente, fisicamente e mentalmente. A dargli la spinta decisiva, la risposta alla domanda sul perché ama il tennis. “Perché ho realizzato che mi offre splendide sensazioni, mi fa crescere e mi piace appartenere a una comunità. E ho capito che sono le stesse ragioni per cui i bambini amano farne parte. Con il tennis, i ragazzini crescono in uno spazio sicuro e sono guidati da adulti che possono guidarli in modo positivo, anziché correre il rischio di infilarsi in una gang come spesso accade a chi cresce in luoghi pericolosi. Le iniziative di Tennis World Foundation sono state accolte con entusiasmo da tutte le scuole e dalle organizzazioni con cui si è confrontata.

Il progetto ha preso il via, ma adesso è giunto il momento di ampliarlo. Con le sue risorse, TWF arriva ad aiutare circa 600 bambini, ma l'obiettivo è moltiplicarli rapidamente. Per questo è importante ottenere qualsiasi tipo di sostegno per un progetto dall'elevato valore umano e (aspetto cruciale) molto trasparente.

Per questo, è stata lanciata un'iniziativa a costo zero per chiunque, ma fondamentale per Tennis World Foundation: le istruzioni per aderire all'iniziativa (semplicissime) si trovano presso il sito www.tabtennisfoundation.org: in estrema sintesi, installando l'app, ogni volta che si apre una tab nel proprio browser si fornisce un contributo (totalmente a costo zero) per Tennis World Foundation e le sue emozionanti iniziative. In Africa, d'altra parte, c'è un detto secondo cui ci vuole un villaggio per crescere un bambino. In questo momento, TWF si sta rivolgendo all'immenso “villaggio” del tennis per strappare tanti bambini alla povertà e contribuire allo sviluppo di esseri umani forti e felici.

"Il successo non è la chiave per la felicità. La felicità è la chiave del successo: se sei felice di fare quello che fai avrai successo. "

Albert Schweitzer