Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
TENNIS TAVOLO

STAGE GIOVANILE A MURAVERA: TUTTO PRONTO PER LA COPPA DELLE REGIONI

-  Letture: 1903
by Federico Coppini

STAGE GIOVANILE A MURAVERA: TUTTO PRONTO PER LA COPPA DELLE REGIONI PARLA IL TECNICO REGIONALE FRANCESCA SAIU Sarà una formazione super completa nei suoi ranghi maschili e femminili, quella che dalla Sardegna partirà a Molfetta per partecipare alla Coppa delle Regioni, dal 30 marzo al 2 aprile 2017.

Il tecnico regionale Francesca Saiu ha optato per Federico Mascia (Muravera TT), Michela Mura (TT La Saetta Quartu S. Elena), Sara Congiu (Muravera TT) e Marco Cocco (Muraverese). I quattro si sono ritrovati nella palestra di viale Rinascita a Muravera per uno stage di preparazione.

Con loro c’erano le due atlete della Muraverese Alice Mattana e Aurora Piras e gli sparring Simone Boi, Alberto Mattana, Nicola Pisanu, ai quali ha voluto dare supporto anche il giocatore del Muravera TT Stefano Macis.

Con Francesca Saiu si è approfittato per fare il punto della situazione. Come è andato lo stage? Abbiamo lavorato tre ore. Non abbiamo voluto calcare la mano perché l’indomani gli stessi avrebbero partecipato al torneo giovanile di Guspini.

Ci siamo concentrati su passi, palla liscia, schemi su palla tagliata e risposta ai servizi, soffermandoci inoltre sull’imprevedibilità del gioco (palla libera). Sei rimasta soddisfatta? Si, senza dubbio. Tutte le ragazze, comprese le sparring, si sono manifestate molto volenterose.

Ascoltano e si vede che hanno voglia di crescere e imparare con evidenti margini di miglioramento. Per quanto riguarda Marco e Federico, sarà la loro prima volta in una manifestazione così importante, quindi sarà una buona occasione per fare esperienza.

Penso che faranno il possibile per difendersi e non sfigurare. Come potrebbe piazzarsi la Sardegna. Nel caso partecipassero tutte le regioni e anche San Marino, spero di arrivare entro le prime quindici posizioni. E per me sarebbe un risultato molto, molto buono.

Sul successo di adesioni all’ultimo torneo giovanile guspinese cosa ne pensi? Sono felicissima. Quando ho cominciato la mia avventura di tecnico regionale, in autunno, i numeri erano molto bassi. Siamo arrivati a marzo con questa manifestazione che definirei storica per la folta presenza.

I numeri che abbiamo espresso direi che sono competitivi se rapportati alle analoghe manifestazioni organizzate in regioni con alti numeri di tesserati, come per esempio la Lombardia. Nessuno si aspettava quest’invasione..

Stavolta solo i giovanissimi maschili hanno cominciato alle 10 e terminato alle sedici. Ciò vuol dire che i protagonisti hanno giocato prevalentemente ad armi pari. Cosa è successo in questi mesi? Molte società hanno iniziato la stagione con pochi numeri e dopo periodi di duro lavoro da parte dei tecnici societari, hanno fatto un gran balzo in avanti.

Mi riferisco a Torrellas Capoterra, Tennistavolo Sassari, TT Quartu, Marcozzi, Paulilatino. Senza dimenticare l’escalation dello Sporting Lanusei che con i loro giovanissimi stanno diventando una certezza. Ora non bisogna mollare la presa..

Con il direttore tecnico stiamo pensando a delle nuove iniziative . Faremo il possibile affinché ci sia quella sana competizione che faccia crescere il livello. Qualche nome che ti ha colpito in particolar modo? Luca Broccia, Eva Mattana, Martina Licini, Aurora Delrio.

.

Powered by: World(129)