Filip Krajinovic rimprovera duramente Stefanos Tsitsipas



by   |  LETTURE 35351

Filip Krajinovic rimprovera duramente Stefanos Tsitsipas

Stefanos Tsitsipas è uscito mestamente di scena nei quarti di finale allo 'European Open' di Amburgo, dove si è fatto rimontare da Filip Krajinovic. Dopo essersi aggiudicato il primo set in maniera abbastanza convincente, il tennista greco ha dovuto fare i conti con un repentino calo che gli è costato secondo e terzo set (in cui ha racimolato appena quattro game).

Il match è stato inoltre caratterizzato dal grande nervosismo del finalista del Roland Garros. A Stefanos sono stati inflitti ben quattro warning nel corso della sfida, oltre ad aver ricevuto una penalità per aver rallentato eccessivamente il gioco.

Alla fine del secondo set, Tsitsi è rimasto in bagno per circa dieci minuti, esternando poi una serie di commenti sgradevoli che testimoniavano tutta la sua frustrazione per l’andamento dell’incontro. In conferenza stampa, Krajinovic è parso molto infastidito dal comportamento tenuto dal suo avversario.

Il serbo, che ha ottenuto la sua terza vittoria in carriera ai danni di un Top 10, ha rimarcato le scorrettezze del giovane ellenico auspicando di ricevere delle scuse in futuro.

Pessimo comportamento di Tsitsipas ad Amburgo

“Lo sentivo spesso parlare durante i punti, il che non è fatto corretto.

Spero che un giorno si scuserà per il comportamento che ha avuto quest’oggi (ieri, ndr). Non so perché abbia avuto un atteggiamento simile, dovreste chiederlo a lui” – ha sentenziato Filip. Krajinovic è sceso ancora di più nel dettaglio: “Ho sempre pensato che Stefanos Tsitsipas fosse un bravo ragazzo e un giocatore dotato di grande fair play, ma oggi si è comportato in modo veramente strano.

Lo avete visto tutti cosa ha fatto. È andato al bagno per dieci minuti dopo aver perso il secondo set. Fortunatamente sono riuscito a restare calmo e non ho mai perso la concentrazione. Sono stato bravo a continuare a fare il mio gioco.

Non voglio esagerare con i miei commenti, ma devo ammettere che non mi aspettavo cose del genere da parte sua”. Il 22enne di Atene si recherà ora a Tokyo per disputare le Olimpiadi. Con un altro spirito, ci si augura.