Benoit Paire risponde alle critiche dell’ex capitano di Davis francese



by   |  LETTURE 11708

Benoit Paire risponde alle critiche dell’ex capitano di Davis francese

La stagione da incubo di Benoit Paire non sembra avere alcuna intenzione di migliorare. Giocatore di talento capace anche di raggiungere la 18° posizione del ranking ATP cinque anni fa, il trentaduenne di Avignone ha da sempre dimostrato di non possedere altrettanta forza mentale, non essendo mai riuscito a conquistare una certa continuità di risultati.

In ogni caso, Benoit si è aggiudicato tre titoli del circuito principale, disputando la finale in altre sei occasioni (compreso l’ATP 500 di Tokyo nel 2015, sconfitto da Stanislas Wawrinka in due set). Oggi al numero 35 della classifica mondiale, Benoit ha vinto solo due delle quattordici partite disputate nel 2021 ed è al momento fuori dai primi 120 giocatori del mondo nell’importante ‘Race to Turin’.

Le dure parole di Paire

Arrivato agli Internazionali BNL d’Italia dopo essere riuscito ad aggiudicarsi il secondo match della stagione in quel di Madrid, Benoit si è trovato di fronte il nostro Stefano Travaglia, che nella capitale spagnola non è stato in grado di qualificarsi per il tabellone principale (è stato sconfitto dal padrone di casa Pablo Andujar in rimonta al terzo set).

Il francese ha effettuato un servizio chiamato fuori anche dal giudice di sedia, ritenuto però del tutto buono da Paire. Dopo aver fotografato col proprio cellulare il segno della palla, Benoit ha ricevuto un warning e sentenziato: “Se devo, pagherò la multa”.

A seguito del match, l’ex top 20 ha subito il grave giudizio dell’anziano connazionale Jean-Paul Loth, nato nel 1939 ed ex capitano della squadra francese di Coppa Davis, ora noto commentatore televisivo di tennis: “Paire non è un giocatore professionista, è un saltimbanco”.

Stizzito da quelle parole, Benoit ha prontamente scritto sul proprio account Twitter: “JEAN-PAUL LOTH è quella persona anziana?”. Insomma, ennesima mossa sbagliata da parte del giocatore di Avignone, che non sembra voler accettare le critiche più che legittime da parte dell’intero mondo del tennis.

Photo Credit: Sky Sport