Mouratoglou: “S.Williams è fatta di passione, ambizione e determinazione”



by   |  LETTURE 1559

Mouratoglou: “S.Williams è fatta di passione, ambizione e determinazione”

L’ex numero uno WTA Serena Williams e l’allenatore francese Patrick Mouratoglou lavorano insieme ormai dal 2012. Sotto la supervisione del transalpino, la campionessa americana ha conquistato altri dieci titoli del Grand Slam, senza considerare tre edizioni consecutive delle Finals.

Serena ha compiuto 39 anni lo scorso 26 settembre e al Roland Garros di Parigi andrà alla caccia del suo 24° trofeo del Grand Slam, vittoria che le permetterebbe di eguagliare una volta per tutte il tanto agognato record dell’australiana Margaret Smith Court.

Gli auguri di Patrick Mouratoglou

L’ultimo Major conquistato in carriera da Serena Williams risale al gennaio 2017, quando ha sconfitto con un doppio 6-4 la sorella Venus nella finale degli Australian Open. Da allora, Serena ha raggiunto altre quattro finali Slam perdendole tutte: contro Angelique Kerber, Naomi Osaka, Simona Halep e Bianca Andreescu.

“Oggi compi 39 anni ma sei sempre in campo!”, ha scritto Patrick Mouratoglou su Twitter. “Chi l’avrebbe mai detto? Sei sul circuito da quando ne avevi 14, ma non fai altro che cercare sempre di migliorare il tuo tennis.

Sei fatta di passione, ambizione e determinazione ai livelli più alti. Tanti auguri!”. Serena farà il suo esordio a Parigi contro la connazionale Kristie Ahn. L’ultimo successo della statunitense al Bois de Boulogne è arrivato nel 2015, quando ha superato in tre set la ceca Lucie Safarova per 6-3 6-7 6-2.

Il sodalizio con Patrick Mouratoglou è cominciato proprio a Parigi: otto anni fa, dopo la scioccante sconfitta al primo turno contro Virginie Razzano, Serena decise di includere nel proprio team il francese. Oggi numero 9 delle classifiche mondiali, dalla ripresa del Tour WTA Williams ha perso nei quarti di finale a Lexington, negli ottavi di Cincinnati e in semifinale agli Us Open, facendosi rimontare da Victoria Azarenka.

L'Open di Francia è stato spostato all'autunno a causa della pandemia di Coronavirus che negli scorsi mesi imperversava in Europa e che ha già causato un milione di vittime in tutto il mondo. Photo Credit: Fox News