Andrea Petkovic: “Ecco come ho reagito alla vittoria di Thiem agli Us Open”



by   |  LETTURE 5677

Andrea Petkovic: “Ecco come ho reagito alla vittoria di Thiem agli Us Open”

La finale maschile dell’edizione 2020 degli Us Open non sarà certo ricordata per la qualità di gioco dimostrata in campo, con Alexander Zverev e Dominic Thiem vittime fin dall'inizio della tensione di fronte alla possibilità di aggiudicarsi il primo titolo Major.

Alla fine, a spuntarla è stato l’austriaco in rimonta da due set di svantaggio, con il punteggio di 2-6 4-6 6-4 6-3 7-6.

Il parere di Petkovic sulle due finali di Flushing Meadows

La tedesca Andrea Petkovic, 33 anni, ha raggiunto la sua migliore posizione nel ranking WTA nell’ottobre 2011, quando è stata la numero 9 del mondo.

In carriera ha vinto sei titoli del circuito principale e ha disputato una semifinale al Roland Garros, oltre ai quarti raggiunti agli Australian Open ed a New York. Attualmente lontana dalle competizioni dallo scorso anno per un infortunio, Petkovic ha affidato a Twitter le sue reazioni alla vittoria di Thiem nella finale degli Us Open: “Ho pianto, ho riso, non riuscivo a dormire – un po’ quello che gli uomini mi provocano”.

La tedesca ha quindi aggiunto che, oltre alle lacrime, ai pianti e alle posizioni in risposta al servizio “direttamente su Marte”, non sono mancati nemmeno coraggio e sensibilità nei momenti di vera pressione.

Andrea ha infine commentato il match femminile, che ha visto scontrarsi per il titolo finale la giapponese Naomi Osaka e la bielorussa Victoria Azarenka, con la tennista nipponica che ha prevalso per 1-6 6-3 6-3. Parlando di Azarenka, Petkovic ha affermato: “E’ una madre incredibile che ama il proprio figlio, ma è anche una delle avversarie più feroci ed intimidatorie che lo sport abbia mai conosciuto”.

L’ultimo torneo disputato da Andrea Petkovic è il Luxembourg Open 2019, in cui ha sconfitto la nostra Camila Giorgi per 0-6 6-4 6-4 prima di ritirarsi contro Antonia Lottner negli ottavi di finale. Dopo la conclusione degli Internazionali d’Italia, il circuito si sposterà adesso in Francia per il Roland Garros.