Stefanos Tsitsipas: “Alexander Zverev? Un giocatore solido”



by   |  LETTURE 1711

Stefanos Tsitsipas: “Alexander Zverev? Un giocatore solido”

Tra il greco Stefanos Tsitsipas e il teutonico Alexander Zverev corre solo un anno di differenza: il primo è nato nel 1998, il secondo nel 1997. I due sono tra le più grandi promesse di questo sport e, pur essendo ancora piuttosto giovani, possono già vantare numerosi titoli Masters 1000 e risultati di notevole spessore.

Tsitsipas, ad esempio, oggi numero 6 del mondo, ha raggiunto la semifinale degli Australian Open l’anno scorso, sconfiggendo tra gli altri anche Roger Federer. Sempre durante la trascorsa stagione, il greco ha trionfato per la prima volta alle ATP Finals di Londra, battendo Dominic Thiem nell’ultima partita.

Per quanto riguarda Zverev, il tedesco detiene già 11 titoli in carriera, tra cui i trofei di Roma, Montreal e Madrid. Alexander è anche stato capace di sconfiggere, almeno una volta in carriera, tutti i Big 3.

Tsitsipas parla di Zverev

In un video pubblicato su Twitter, a Stefanos Tsitsipas è stato chiesto di parlare proprio di Alexander Zverev: “Un bravo ragazzo”, ha commentato il greco, “con un buon senso dell’umorismo.

Ha un ottimo rovescio ed è un giocatore solido”. I due si sono scontrati sei volte in carriera, col giocatore di Atene uscito vincitore in cinque occasioni: l’unico successo del tedesco è arrivato nella loro primissima sfida, disputata a Washington nel 2018.

Da allora, Alexander è riuscito a conquistare solo due set contro Tsitsipas. Quest’anno, Stefanos ha preso parte alla nuova ATP Cup (non è andato oltre il Round Robin, raccogliendo una solo vittoria in tre partite), ha raggiunto il terzo turno degli Australian Open ed ha perso nella seconda partita a Rotterdam, prima di vincere a Marsiglia e fare finale a Dubai, superato da Novak Djokovic.

Per quanto riguarda Zverev, il giocatore di Amburgo non è andato oltre il Round Robin dell’ATP Cup, ma ha disputato la prima semifinale Slam della carriera a Melbourne, sconfitto da Thiem. Ad Acapulco, in Messico, è stato sorpreso al secondo turno dall’americano Tommy Paul, che ha avuto la meglio di lui per 6-3 6-4.