Eugenie Bouchard: “Mi sarebbe piaciuto cenare con Muhammad Alì”



by   |  LETTURE 2349

Eugenie Bouchard: “Mi sarebbe piaciuto cenare con Muhammad Alì”

La ventiseienne canadese Eugenie Bouchard è stata la numero 5 del mondo nell’ottobre del 2014, anno in cui ha fatto finale a Wimbledon e ha raggiunto le semifinali degli Australian Open e del Roland Garros, oltre il quarto turno conseguito a New York.

Vincitrice di un’edizione del torneo tedesco di Norimberga, dal 2016 non è più stata capace di disputare gli ottavi di finale in un torneo del Grand Slam ed occupa oggi la 332° posizione del ranking WTA.

Recentemente ha preso parte all’evento di esibizione del Credit One Invitational Tournament e ha poi partecipato ad una sorta di talk show organizzato da Victoria Azarenka su Youtube.

Bouchard: "Mi piacerebbe andare a cena con Muhammad Alì"

Alla curiosa domanda della tennista bielorussa con quale atleta Eugenie avrebbe piacere a condividere un pasto, la canadese ha risposto: “Mi piacerebbe cenare con Muhammad Alì, sarebbe semplicemente incredibile”.

Scomparso ormai quattro anni fa, Cassius Clay è stato uno dei migliori pugili di tutta la storia ed è spesso considerato come un punto di riferimento dagli atleti di qualsiasi disciplina. Quest’anno la nordamericana Bouchard ha raggiunto al massimo i quarti di finale nel torneo di Auckland, sconfiggendo tra l’altro Caroline Garcia.

Agli Australian Open non è riuscita a qualificarsi per il tabellone principale (sorpresa dalla nostra Martina Trevisan), mentre nell’Oracle Challenger di Newport Beach ha perso subito contro la statunitense Alexa Glatch.

L’ultimo risultato degno di nota in un torneo Major è rappresentato dai quarti di finale raggiunti agli Australian Open 2015, fermata dalla russa Maria Sharapova. Nelle partite precedenti, Eugenie aveva superato Anna-Lena Friedsam, Kiki Bertens, Caroline Garcia e Irina-Camelia Begu, concedendo un unico set.

Bouchard vanta cinque finali in carriera: oltre a quella di Wimbledon (sconfitta da Petra Kvitova), anche una ad Osaka, Wuhan, Hobart e Kuala Lumpur, quest’ultima nel marzo del 2016. Attualmente è seguita Jorge Todero.

La stagione WTA riprenderà ufficialmente la prima settimana di agosto con il torneo di Palermo, che l'anno scorso ha visto trionfare la svizzera Jil Tecihmann sulla più esperta nonché prima testa di serie Kiki Bertens.