Kenin sostiene gli ammalati: “Spero che la mia donazione porti loro un sorriso”



by   |  LETTURE 988

Kenin sostiene gli ammalati: “Spero che la mia donazione porti loro un sorriso”

Ventun’anni compiuti a novembre, attuale numero 4 del mondo WTA, vincitrice di cinque titoli del circuito maggiore tra cui gli Australian Open 2020, la statunitense Sofia Kenin è decisamente una delle giovani più promettenti del Tour.

Nativa di Mosca ma residente in Florida sin dalla tenera età, la campionessa Slam ha preso l’iniziativa di donare 1020 preziose bottiglie d’acqua VOSS Water ai lavoratori in prima linea del Coney Island Hospital di New York, una delle metropoli più colpite dall’epidemia di Coronavirus negli Stati Uniti.

Kenin è infatti oggi una partner della VOSS Water, la quale ha già donato più di 700 mila bottiglie per conto proprio. “Ciao a tutti, sono Sofia Kenin”, ha esordito la giovane in un video su Twitter.

“Sono veramente felice di essere nella posizione di poter donare 1020 bottiglie d’acqua ai meravigliosi lavoratori in prima linea del Coney Island Hospital, che stanno combattendo questa terribile malattia. Spero che il mio gesto porti loro un sorriso in questi tempi difficili.

Auguro a tutti voi di stare bene e di rimanere al sicuro”. Immediata la risposta dall’ospedale, che ha pubblicato un altro brevissimo video in cui un gruppo di infermieri e di medici ringraziano pubblicamente la campionessa di tennis.