Us Open, record di presenze nel 2019! A Wimbledon “cambio della guardia”…


by   |  LETTURE 1346
Us Open, record di presenze nel 2019! A Wimbledon “cambio della guardia”…

L’edizione 2019 degli Us Open di New York è definitivamente destinata ad entrare nella storia del torneo, nato nel lontano 1881: con 853,227 presenze totali, quella che si è appena conclusa è stata l’edizione che ha segnato lo storico record di presenze di tutti i tempi.

In particolare, nelle due settimane dedicate agli incontri del tabellone principale, gli spettatori totali sono stati ben 737 872, che hanno portato l’Arthur Ashe Stadium ad essere sold out per 23 sessioni su 24: a questi si vanno poi a sommare i 115 355 spettatori arrivati durante la Fan Week degli Us Open.

In totale, appunto, più di 850 mila presenze quest’anno a Flushing Meadows, un numero decisamente importante che testimonia il continuo crescente interesse per questo sport anche in America. Notizie differenti giungono invece dall’Inghilterra: Richard Lewis, 64 anni, ex giocatore britannico e direttore generale del torneo di Wimbledon dal 2012, ha annunciato martedì le proprie dimissioni a partire dalla conclusione della prossima edizione dei Champioships: “E’ stato un immenso privilegio essere direttore generale del club e partecipare alla sua continua evoluzione e a quella dei Championships”, ha detto.

“Data l’elezione di Ian Hewitt come nuovo presidente e lo sviluppo del prossimo piano generale per l’estensione dei terreni, è il momento giusto per me per dimettermi”. Durante il suo mandato, Lewis ha ottenuto l’aumento del 160% del montepremi del torneo, l’acquisizione del Wimbledon Park Golf Club e lo sviluppo di alcune strutture del club stesso.