Ancora patemi per Zverev: contenzioso con l'ex agente e critiche a Lendl!


by   |  LETTURE 4253
Ancora patemi per Zverev: contenzioso con l'ex agente e critiche a Lendl!

Alexander Zverev si augura una rapida conclusione del contenzioso legale con l'ex agente Patricio Apey per concentrarsi completamente sul tennis, come ha anche messo in evidenza dal suo allenatore Ivan Lendl. La prossima settimana è in arrivo un torneo importante per il giovane tedesco, perché giocherà ad Amburgo da padrone di casa, in un evento che può significare un nuovo punto di partenza per lui.

Il tedesco ha recentemente dichiarato: "Speriamo che questa problema legale si risolva al più presto, diventerà più chiaro nei prossimi giorni e tutto verrà pian piano sistemato, così da potermi dedicare completamente al tennis"

Dopo la clamorosa eliminazione al primo turno a Wimbledon, ha fatto riferimento a questo problema come causa di una mancata tranquillità a livello mentale. Ma non mancano le critiche a Lendl. "A volte andiamo in campo per l’allenamento che dura poco più di due ore e per mezz'ora mi racconta di quando gioca a golf", ha detto Zverev, aggiungendo che i temi più importanti per il suo allenatore sono il golf e il suo cagnolino, anche se per il momento pare essere ancora in piedi l’accordo fra i due.

Ha poi continuato: "Volevo essere a casa quest'anno, giocare di nuovo ad Amburgo, dove so che sono a casa, il pubblico sarà dalla mia parte e so che mi piace giocare in questo posto" Il 23enne giocherà per la prima volta dopo il 2016 ad Amburgo, dove è stato semifinalista al debutto nel 2014.