Hewitt risponde a Tomic: "Sono scoppiato a ridere ascoltando le sue parole"


by   |  LETTURE 2959
Hewitt risponde a Tomic: "Sono scoppiato a ridere ascoltando le sue parole"

La guerra interna nelle fila del tennis australiano è ormai ufficialmente scoppiata. Le dichiarazioni di Bernard Tomic in conferenza stampa a Melbourne hanno infatti generato enormi polemiche su più fronti, obbligando il capitano australiano di Coppa Davis Lleyton Hewitt a fornire una risposta abbastanza esplicita.

“Non c’è nessun tipo di dissidio con Nick Kyrgios e Thanasi Kokkinakis. Siamo in costante comunicazione e siamo pronti ad andare avanti. Mi piace aiutare tutti i giocatori australiani e quando ho sentito le parole di Bernard, mi è venuto da ridere” – ha detto l’ex numero 1 del mondo ai microfoni di The Age.

Anche l’ex tennista australiano Wally Masur ha voluto dire la sua su questo spinoso argomento: “Il capitano può giocare in doppio, e il fatto che lo stia facendo con i giocatori giovani è quasi una sorta di mentoring nei loro confronti, che è totalmente compatibile con la sua posizione.

Bernie, invece, lo percepisce come se togliesse possibilità a tutti gli altri. Vedo entrambi frustrati: l’uno per non essere in grado di ottenere il meglio da Tomic, e l’altro perché si sente escluso dalla squadra” – ha infine concluso l’ex capitano degli Aussie.