Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
TENNIS STORIES

IL TENNIS DÀ I NUMERI - Federer da record... in negativo

-  Letture: 10130
by Luigi Gatto

Tanti spunti statistici e numeri interessanti nella prima settimana su erba coi primi 4 tornei - tra Atp e Wta - protagonisti.

75 - Gli anni in due di Tommy Haas e Roger Federer, affrontatisi a Stoccarda a livello di secondo turno. Si tratta del match più "vecchio" del circuito ATP da Vina del Mar 1982, quando Luis Ayala (49 anni) e Ricardo Cano (30) si affrontarono in un match da 80 anni in due. 

3 - I giocatori capaci di battere due volte in carriera Federer su erba. Tommy Haas è l'ultimo a riuscirci (Halle 2012 e Stoccarda 2017) dopo Djokovic e Hewitt. Haas che è anche diventato il tennista più vecchio a battere un top 5 dal 1992, quando a 39 anni e 5 mesi Jimmy Connors sconfisse Michael Stich nel 1992 a Memphis.

15 - Gli anni che erano passati dall'ultima sconfitta di Federer all'esordio sull'erba in un torneo del circuito maggiore. L'ultima volta prima di questa settimana era successo al torneo di Wimbledon 2002 contro Mario Ancic.

2 - Le sconfitte in carriera di Federer contro tennisti fuori dalla top-300. A Washington 1999 a batterlo fu il numero 407 Bjorn Pau, quasi 18 anni dopo la storia si ripete con Tommy Haas.

2 - Le sconfitte di Federer quest'anno: contro Evgeny Donskoy a Dubai e contro Tommy Haas a Stoccarda, entrambe arrivate dopo non aver convertito rispettivamente 3 e 1 match point.

8 - I tornei giocati negli ultimi 12 mesi da Federer. "Non farò più pause da qui a fine stagione", ha assicurato lo svizzero in conferenza stampa a Stoccarda.

1 - Match point salvato da Pouille a Stoccarda al secondo turno contro Struff, con dei riflessi a rete pazzeschi.

11 - Le finali perse da Feliciano Lopez in carriera a fronte di 5 titoli. Sull'erba non vince dal 2014, quando confermò il titolo ad Eastbourne.

18 - I tornei giocati quest'anno da Benoit Paire, il numero massimo possibile basandosi sul calendario ATP. 20 vittorie e 18 sconfitte per un totale di 38 partite. Stoccarda è solo l'ultimo evento giocato, e siamo solo a metà stagione...

11 - Il numero di match point di cui Jamie Murray e Bruno Soares hanno avuto bisogno per battere Nikola Mektic/Brian Baker al secondo turno di Stoccarda, prevalendo col punteggio complessivo di 6-4, 6-7(8), 10-8.

5 - Le partite vinte da Grigor Dimitrov da marzo (Indian Wells) ad oggi, a fronte di 8 sconfitte. Crisi scioccante per un giocatore che a gennaio aveva vinto a Brisbane e raggiunto la semifinale a Melbourne.

72 - Gli anni in due di Ivo Karlovic (38) e Gilles Muller (34), protagonisti della finale ATP più "vecchia" dal 1977, quando ad Hong Kong l'allora 43enne Ken Rosewall battè il 31enne Tom Gorman (31), per un totale di 74 anni insieme. È stata anche la settima finale ATP quest'anno con due over 30 in campo.

4 - I set vinti di fila da Karlovic a 's-Hertogenbosch senza ricorrere al tie-break. Sull'erba non accadeva dal lontano 2008.

28 - Le edizioni che il torneo di 's-Hertogenbosch ha dovuto aspettare per avere di nuovo le prime quattro teste di serie tutte in semifinale: Marin CilicAlexander Zverev, Karlovic e Muller. Non era mai accaduto nella storia del torneo, nato nel 1990.

3 - Le superfici su cui Muller e Pouille hanno raggiunto finali ATP quest'anno: per il lussemburghese, quelle vinte a Sydney (cemento) e 's-Hertogenbosch (erba), e quella persa all'Estoril (terra rossa). Pouille ha vinto a Budapest (terra) e Stoccarda (erba) e perso a Marsiglia (cemento).

7 - I set giocati in carriera da Muller e Karlovic uno contro l'altro, tutti terminati al tie-break. Numeri impressionanti considerando che si sono sfidati tre volte.

64 - Gli ace messi a segno da Karlovic nelle quattro partite giocate in Olanda, di cui 29 soltanto nella semifinale contro Cilic. Una cifra che li permette di arrivare a quota 12.003 ace in carriera, consolidando il suo primato nella speciale classifica.

21 - I mesi che ha dovuto attendere Thanasi Kokkinakis per tornare a vincere una partita di singolare nel circuito maggiore. Lo ha fatto a 's-Hertogenbosch contro Mikhail Youzhny. L'ultima risaliva a Winston Salem 2015 contro Dolgopolov. 

4 - Gli anni e i mesi che l'Italia ha dovuto aspettare per riavere sei tennisti nella top 100. L'11 febbraio 2013 c'erano Fabio Fognini, Andreas Seppi, Paolo Lorenzi, Bolelli, Volandri e Cipolla. Oggi, 19 giugno 2017, oltre ai primi tre citati, troviamo Thomas Fabbiano, Marco Cecchinato e Alessandro Giannessi. Qualcosa si muove, nonostante i più giovani siano Cecchinato (24 anni) e Giannessi (27).

16 anni e 8 mesi - L'età di Felix Auger Aliassime, diventato a Lione il settimo giocatore più giovane a vincere un torneo Challenger. Supera nella speciale classifica anche Djokovic (ottavo), il cui primo successo in questa categoria risale a Budapest 2004 quando aveva 17 anni.

36 - Gli anni che la Gran Bretagna non ha una campionessa vincitrice in un torneo di casa. Johanna Konta ha fallito l'opportunità avuta nella finale di Nottingham, ci riuscirà nelle prossime settimane?

2 - I titoli in carriera di Donna Vekic. La croata è tornata a vincere a Nottingham dopo un digiuno di due anni e mezzo (Kuala Lumpur 2014). Finalmente una scossa da parte della fidanzata di Wawrinka, che raggiunse la sua prima finale WTA a 16 anni nel 2012 in quel di Tashkent.

89 - Le posizioni guadagnate da Anett Kontaveit in classifica da marzo. Ad Indian Wells era numero 125, poi finale a Biel, quarti a Roma e vittoria a 's-Hertogenbosch. Questa settimana è numero 36, suo best ranking che le permette di sognare una testa di serie a Wimbledon.

3:35 - Le ore e i minuti della partita tra Mikhail Youzhny e Yuichi Sugita valevole per l'accesso al tabellone principale dell'ATP 500 di Halle. Si tratta del secondo match più lungo nella storia del torneo dopo Stebe vs L. Mayer nel 2011 (3 ore e 42 minuti). Youzhny ha prevalso al tie-break del terzo set per 14 punti a 12 solamente al 12esimo match point.

Powered by: World(129)