Hsieh Su-Wei: 'Non giochero' le Olimpiadi per problemi con la mia Federazione'. Poi ci ripensa


by   |  LETTURE 6339
Hsieh Su-Wei: 'Non giochero' le Olimpiadi per problemi con la mia Federazione'. Poi ci ripensa

L'ex numero al mondo in doppio Hsieh Su-Wei aveva promesso che non avrebbe più rappresentato il suo Paese dopo aver litigato col capo della delegazione olimpica taiwanese. Su-Wei avrebbe urlato durante una discussione durata 5 minuti a Rio de Janeiro, mentre il capo della delegazione Szu-Chueu avrebbe battuto il tavolo molto rumorosamente. "Non rappresentero' mai più la mia Nazione in competizioni a squadre, quindi non disputerò le Olimpiadi", aveva scritto su Facebook la tennista, che c'ha ripensato e giocherà invece sia singolo che doppio a Rio, dopo aver chiarito all'ultimo con i membri della Federazione sotto richiesta del Premier taiwanese.

I rapporti tra Hsieh e la sua federazione non sono dei migliori. Lo scorso mese la giocatrice ha criticato la Chinese Taipei Tennis Association per non aver pagato al proprio coach il viaggio per Rio. La Federazione ha riposto dicendo che non hanno potuto farlo per limiti di budget, un motivo che suona come una scusa visto che Yan Jung-Jan e Chan Hao-Ching non hanno dovuto pagare le spese per il proprio allenatore.