Giuliano Amato, Orbetello e Mussari: storie all´italiana?



by   |  LETTURE 6111

Giuliano Amato, Orbetello e Mussari: storie all´italiana?

Giuliano Amato, uomo politico di ieri, oggi e probabilmente anche domani, continua a far parlare di sè. Dopo la nomina di ieri da parte del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano II a giudice della Corte costituzionale, l'opinione pubblica si era inalberata, citando la superpensione di Amato e invocando aria fresca, almeno ogni tanto, dalle finestre chiuse del Quirinale.

Oggi nuova benzina sul fuoco, a causa di un'intercettazione del 2010, riguardante proprio Amato e Giuseppe Mussari, che è ora agli atti dell’inchiesta della Procura di Siena riguardo l'acquisizione di Antonveneta ed altre operazioni finanziarie del gruppo Monte dei Paschi di Siena, di cui appunto Mussari è a capo.

Cosa c'entra il tennis? Si chiederanno in molti. C'entra eccome, vista la grande passione di Giuliano Amato per il gioco del tennis e visto soprattutto il contenuto delle dichiarazioni, rese pubbliche da un'esclusiva del Corriere della Sera...

Oggetto della conversazione è infatti il Challenger organizzato dal Circolo Tennis Orbetello, di cui l'ex ministro è stato presidente dal 1996 al 2003 (e di cui oggi è presidente onorario). Come fa notare IlFattoQuotidiano: 'Un evento a cui Amato tiene molto.

Tanto che quando si è fatto il nome di Amato come possibile successore di Napolitano al Quirinale, lui ha ironizzato: “Tutti mi chiamano presidente? Preferisco pensare che sia per il Tennis club di Orbetello” '

Parole testimoniate dal video di Repubblica, di qualche mese fa...LINK Un 'aiutino' per la nomina di Mussari alla presidenza dell'Abi (associazione banchieri italiana) in cambio di un 'aiutino' economico per il finanziamento del Challenger di Orbetello, ridotto 'all'osso'(testualmente secondo le parole di Amato)? Questa la conclusione al vaglio degli inquirenti.