TENNIS CHALLENGER

MONDO CHALLENGER - Giornata storta per gli italiani

-  Letture: 1465

Nel torneo challenger di Quimper, con montepremi da 42.500 dollari + H, sul cemento, pessime notizie per i colori italiani. Entrambi i tennisti azzurri impegnati nelle qualificazioni hanno infatti prematuramente abbandonato la scena.

Sicuramente sorprendente e inatteso il knock out di Thomas Fabbiano, quinta testa di serie ed estromesso dal seeding cadetto dal francese Sebastien Boltz, classe 1993. Il pugliese dopo aver dominato il primo set, lasciando un solo game allo sfidante, è letteralmente scivolato nel secondo, perso per 6/3, prima di crollare definitivamente al terzo.

Nella frazione decisiva Boltz è infatti rapidamente passato a condurre per 4 a 0 prima di chiudere per 1/6 6/3 6/2 dopo essersi fatto recuperare un break nel settimo gioco. Subito eliminato anche Mauro Bosio, classe 1982 ed oltre la millesima piazza a livello mondiale.

Per lui netto 6/2 6/1 per mano dello svizzero Adrien Bossell, di quattro anni più giovane. Tra i due il confronto è durato appena quattro games dal momento che dal 2/2 iniziale Bosio ha ceduto ben dieci giochi, vincendone uno soltanto.

.