Mondo Challenger - Ancora una sconfitta per Marco Cecchinato



by   |  LETTURE 8586

Mondo Challenger - Ancora una sconfitta per Marco Cecchinato

Nello storico Challenger di Brest dove 20 anni fa a vincere il titolo è stato un certo Roger Federer, erano tanti gli azzurri impegnati questa settimana. Paolo Lorenzi si è fermato al primo turno sconfitto da Zdenek Kolar per 6-3 7-6.

Niente da fare anche per Thomas Fabbiano, arresosi a Ilya Marchenko col punteggio di 6-4 6-4. Matteo Viola ha superato al primo turno Maxime Hamou ma si è fermato al secondo contro il ceco Jiri Vesely per 6-1 6-2. La vittoria finale è andata a Ugo Humbert, vincitore nell'atto conclusivo sul russo Evgeny Donskoy per 6-2 6-3.

Ad Amburgo è stato battuto in semifinale la testa di serie numero uno Salvatore Caruso, che dopo aver superato Stefano Napolitano agli ottavi e Federico Gaio ai quarti, non è riuscito ad avere la meglio di Botic Van De Zandschulp, poi campione del torneo.

Gianluca Mager non è andato oltre gli ottavi, eliminato proprio da De Zandschulp. Doppia vittoria su un italiano per Cedrik Marcel Stebe, che ha prima approfittato del ritiro di Roberto Marcora a fine primo set, e ha poi estromesso Alessandro Giannessi con un comodo 6-2 6-3.

Filippo Baldi ha salutato il torneo al debutto contro Daniel Altmaier per 6-2 6-4. A Lima, terra rossa, Marco Cecchinato continua la sua pessima stagione: ad avere la meglio del siciliano è stato stavolta Thiago Seyboth Wild. Lorenzo Giustino è stato sconfitto da Rafael Matos.