CHALLENGER RECANATI - Fabbiano vince il Guzzini Challenger


by   |  LETTURE 2444
CHALLENGER RECANATI - Fabbiano vince il Guzzini Challenger

Una partita senza storia condotta dall’inizio alla fine dal pugliese Thomas Fabbiano che si è sbarazzato di David Guez con un netto 6-0. 6-3. Praticamente nel primo set il francese ha fatto da spettatore, colpa di un piccolo problema intestinale che non gli ha permesso di affrontare al meglio il match.

Fabbiano, sostenuto dall’inizio alla fine dai familiari ed amici giunti appositamente da Taranto e Foligno, soltanto all’inizio del secondo set ha accusato un leggero calo di concentrazione. Nel quinto game però è riuscito a strappare il servizio non concedendo poi nulla a Guez stanco e mai in partita.

La vera finale in pratica è stato il match di ieri sera proprio tra il vincitore del Guzzini Challenger ed Albano Olivetti. I due finalisti si erano già sfidati qualche mese fa durante le qualificazioni del torneo di Marsiglia ed anche allora l’azzurro riuscì ad avere la meglio imponendosi per 3-6, 7-5, 6-4.

Per Thomas Fabbiano l’affermazione di oggi a Recanati è la prima in carriera in un challenger, da domani il ragazzo di Grottaglie entrerà nei top 200 del ranking Atp. Particolarmente soddisfatto di questa edizione del challenger da 30 mila euro il presidente del circolo tennis Adolfo Guzzini che ha ringraziato il pubblico accorso numeroso a tutti gli appuntamenti soprattutto a quelli che hanno visto come protagonista Gianluigi Quinzi.

L’allestimento del 26° Trofeo Francesco Guzzini ha richiesto l’impegno di tutto lo staff del circolo leopardiano guidato dal maestro Pierpaolo Cenci. Commenti positivi sull’organizzazione sono giunti anche da parte degli arbitri e al supervisor Carmelo Di Dio, ormai di casa a Recanati.

Con la vittoria nel doppio dei fratelli Skupski e quella di Fabbiano nel singolo si conclude un’edizione da incorniciare per il Guzzini Challnger.

Tutte le partite sono state emozionanti e combattutissime come il match tra Quinzi e Cipolla che si è concluso soltanto al terzo set.