Betting - Giovedì 28 marzo: Federer, sarà vendetta contro Kevin Anderson?


by   |  LETTURE 837
Betting - Giovedì 28 marzo: Federer, sarà vendetta contro Kevin Anderson?

A otto mesi e mezzo di distanza da quel fatidico quarto di finale di Wimbledon, Roger Federer ritrova, sempre ai quarti ma stavolta a Miami, il sudafricano Kevin Anderson. In realtà, nel mezzo c’è stata un’altra sfida, disputata nella cornice delle ATP Finals di Londra ed archiviata dallo svizzero con un comodo 6-4 6-3.

In carriera, tolto il precedente dei Championships in cui comunque Federer conduceva 2 set a 0, il 20 volte campione Slam non ha mai avuto problemi contro Anderson: nei cinque incontri al meglio dei tre, l’elvetico si è infatti sempre imposto in due set.

Entrambi si presentano al match di domani con buone sensazioni alle spalle: dopo un esordio in chiaroscuro contro Albot, Federer è salito di livello contro Krajinovic e poi, soprattutto, contro Medvedev. Per contro Anderson, che non giocava dagli Australian Open e che all’esordio aveva ceduto un set a Munar, ha poi liquidato senza problemi Sousa e Thompson.

I precedenti non possono però non far pensare a Federer come al logico favorito per un posto in semifinale.
PRONOSTICO: RISULTATO ESATTO 2-0 FEDERER Sì (1.44, Bet365)
Tutto da gustare il derby next gen tra il classe ’98 Frances Tiafoe e il classe ’99 Denis Shapovalov.

I due si sono incontrati in due occasioni, entrambi risalenti all’anno scorso: a Delray Beach fu l’americano ad imporsi in due set, mentre il canadese si vendicò sei mesi dopo a Cincinnati con un successo in tre.

Shapovalov viene da due vittorie maturate proprio ai danni di next gen (Rublev e Tsitsipas), mentre Tiafoe si è sbarazzato di Goffin agli ottavi. La semifinale rappresenterebbe un vero colpaccio per entrambi, ed è facile pensare ad un match estremamente combattuto che potrebbe tranquillamente protrarsi al terzo.
PRONOSTICO: NUMERO SET 3 (2.50, Bet365)
Giorno di semifinali invece nel tabellone femminile: la prima sfida sarà quella tra l’ormai certezza Ashleigh Barty e la rivelazione del torneo Anett Kontaveit.

L’australiana, protagonista di un avvio di stagione davvero eccezionale, si è presa degli scalpi eccellenti nella sua scalata alla semifinale, su tutti quelli di Bertens agli ottavi e di Kvitova ai quarti; l’estone è stata invece in grado di arrestare le trionfali cavalcate della Andreescu prima e della Hsieh poi.

L’unico precedente tra le due non fa troppo testo, risalendo ad un’era tennistica fa (Wimbledon 2014, vinse la Kontaveit in tre set): Barty sembra al momento una giocatrice superiore sotto tutti gli aspetti, e farà di tutto per non lasciarsi sfuggire l’occasione fin qui più ghiotta della sua carriera per approdare, per la prima volta, alla finale di un torneo Premier Mandatory.
PRONOSTICO: RISULTATO ESATTO 2-0 BARTY Sì (2.00, Bet365)
La semifinale più illustre è però quella della parte bassa di tabellone, che vedrà contrapposte due ex numeri 1 del mondo: Simona Halep e Karolina Pliskova.

I dieci precedenti tra le due sorridono decisamente alla rumena, che conduce 8-2 (6-1 sul cemento). L'ultimo scontro diretto risale ad appena un mese e mezzo fa, in Fed Cup, con Halep che si impose in rimonta al termine di una battaglia di due ore e 40 minuti.
PRONOSTICO: HALEP VINCENTE (1.66, Bet365)