La straordinaria Entry List del '500' di Vienna. Ci sono anche Sinner e Berrettini



by   |  LETTURE 9883

La straordinaria Entry List del '500' di Vienna. Ci sono anche Sinner e Berrettini

Cinque dei primi dieci giocatori ai nastri di partenza. A seguire, Hubert Hurkacz e Taylor Fritz: rispettivamente undici e dodici del mondo. Entry list da urlo nel '500' di Vienna, torneo che insieme a quello di Basilea anticiperà il '1000' di Parigi Bercy, ultimo grande appuntamento della stagione prima delle Atp Finals di Torino e delle Finals di Davis Cup.

Entry list assurda a Vienna: presenti 5 dei primi 10

Guiderà il tabellone Stefanos Tsitsipas, 'deluso' dalla sconfitta con Frances Tiafoe in Laver Cup e praticamente già sicuro di un posto nel masterone.

Discorso opposto per Medvedev, che non ha però parteciato alla Laver Cup - assente di lusso insieme a Carlos Alcaraz, che nella settimana disputerà invece il torneo di Roger Federer - e che ha una certa necessità di mettere match nelle gambe alla vigilia del rush finale della stagione, visto e considerato che tra le altre cose deve ancora blindare la qualificazione al masterone di fine anno.

La lotta per le Finals comunque prosegue con Cameron Norrie (numero undici a quota 2320) e si chiude con Jannik Sinner, numero tredici a 2220 punti. Avanti di cinque lunghezze, nulla, il secondo italiano in lizza per un posto a Torino, Matteo Berrettini.

Protagonista indiscusso dell'addio di Roger Federer a Londra. Ha ancora un certo margine Andrey Rublev, settimo a circa trecento punti dal connazionale che ne ha al momento 3375, ma le prossime tre settimane saranno banalmente fondamentali per decidere i nomi dei sette (più Djokovic) che parteciperanno alle Finals.

Finita qui? Macché. Dopo le prime otto di serie, presenziano nell'entry list del '500' austriaco anche giocatori del calibro di Diego Schwartzman, Denis Shapovalov, Grigor Dimitrov e soprattutto Frances Tiafoe.

Eroe insieme a Jack Sock e a Felix Auger Aliassime dello storico successo in Laver Cup del Team World. Per l'Italia presente anche Lorenzo Sonego, reduce parallelamente dalla vittoria nel '250' di Metz, condita dal quarto successo in carriera ai danni di un Top 10 e dalla strampalata vittoria in finale contro Alexandr Bublik.

Il torinese grazie a questo successo è peraltro rientrato tra i primi cinquanta giocatori del mondo dopo un periodo decisamente negativo.

Photo Credit: Getty Images