Wta San José e Washington Draw - Camila Giorgi, esordio difficile. Torna Raducanu



by   |  LETTURE 8661

Wta San José e Washington Draw - Camila Giorgi, esordio difficile. Torna Raducanu

Ha bisogno di dimenticare le ultime prestazioni non esaltanti e trovare la migliore condizione psicofisica per affrontare una parte di stagione davvero importante. Camila Giorgi ritorna a giocare un torneo ufficiale nel circuito femminile, dopo l'esperienza a Wimbledon decisamente non soddisfacente con l'uscita al primo turno contro la polacca Magdalena Frech.

L'azzurra si appresta a disputare la tournée americana con l'obiettivo di provare a riconfermare i risultati del 2021: dopo la presenza a San José, dovrà difendere il titolo nel Wta 1000 canadese, quest'anno in programma a Toronto e non a Montreal (giocheranno gli uomini).

La marchigiana ha bisogno di trovare un exploit per dare una svolta all'annata, condizionata da diverse sconfitte 'inaspettate' e una serie di infortuni che non le hanno consentito di esprimersi al meglio nella maggior parte degli appuntamenti.

Nel '500' in California la 30enne italiana non è stata sicuramente fortunata nel sorteggio, anche per non essere fra le teste di serie. La nativa di Macerata dovrà subito prendere confidenza col cemento, visto che dovrà incrociare al debutto la spagnolo Garbne Muguruza, avversaria sempre insidiosa che però non sta vivendo un momento positivo della sua carriera.

Sono tante le sconfitte maturate dalla spagnola quest'anno nei primi turni delle competizioni. A Eastbourne le due si sono sfidate e ad avere la meglio è stata proprio Giorgi. Chi staccherà il pass qualificazione dovrà vedersela con la vincente del match fra Haddad Maia e Lui.

Nel tabellone saranno presenti diverse tenniste di spessore, la greca Maria Sakkari guiderà il seeding e avrà in Paula Badosa, Ons Jabeur e Aryna Sabalenka (secondo le teste di serie e il ranking) le principali rivali per il titolo.

Torna la vincitrice degli Us Open

Nella prossima settimana tornerà in campo anche la britannica Emma Raducanu, che comincerà la preparazione sul cemento americano in vista degli Us Open, torneo in cui difenderà il titolo.

Sarà la statunitense Jessica Pegula la principale testa di serie; presente anche la rumena Simona Halep e la bielorussa Victoria Azarenka, che non ha potuto prendere parte a Wimbledon.