Atp Acapulco Draw - Tante stelle in campo. Medvedev e Zverev al via, torna Nadal



by   |  LETTURE 1796

Atp Acapulco Draw - Tante stelle in campo. Medvedev e Zverev al via, torna Nadal

Un torneo davvero competitivo, ed è 'solamente' un Atp 500. Acapulco ospiterà quest'anno uno spettacolo forse senza precedenti, con tantissimi giocatori del momento che hanno scelto la città del Messico per togliersi qualche soddisfazione in termini di risultati e continuare la preparazione in vista dei primi due Masters 1000 della stagione.

Un parterre davvero di lusso per una competizione che si preannuncia piena di match interessanti. Difficile trovare un atleta favorito nettamente rispetto agli altri. A guidare il seeding ci sarà Daniil Medvedev, che intravede in questi mesi la ghiotta possibilità di scavalcare l'attuale numero uno al mondo Novak Djokovic (sarà impegnato in settimana a Dubai) nel ranking mondiale.

Il russo non avrà vita facile all'esordio col francese Benoit Paire e probabilmente lo spagnolo Pablo Andujar (proveniente dagli ottavi a Rio, anche se su terra rossa) agli ottavi. Poi la sfida dei quarti potrebbe riservargli un incontro tutt'altro che agevole con lo statunitense Taylor Fritz.

C'è tanta curiosità sul rientro in campo del 26enne di Mosca dopo l'incredibile finale degli Australian Open. Nella parte bassa del tabellone spicca il nome del primo avversario: si tratta ovviamente del tedesco Alexander Zverev, anche se il tedesco non sta attraversando un periodo semplice nel circuito.

Il sorteggio è stato tutt'altro che benevolo, visto il debutto col giovane americano Brooksby e lo statunitense Nakashima probabile rivale al secondo turno. Ai quarti dovrà affrontare uno tra l'inglese Norrie, lo spagnolo Alcaraz (i due si sfideranno subito) e il big server Isner.

Il cammino degli altri big

Il greco Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 3 della manifestazione, è stato abbastanza fortunato con gli accoppiamenti. Il serbo Djere primo ostacolo da superare, poi ci sarà un qualificato o l'azzurro Lorenzo Sonego, sempre temibile come giocatore.

Ai quarti potrebbe presentarsi il confronto con l'iberico Pablo Carreno Busta, un altro cliente scomodo e da non sottovalutare. Il nativo di Atene deve riscattarsi dopo la sconfitta in finale a Rotterdam e lo stop a Marsiglia contro Safiullin.

I pezzi forti del torneo non finiscono di certo: ci sarà anche il campione del primo Grande Slam dell'annata Rafael Nadal, impegnato subito con un osso duro come Reilly Opelka. Poi ci sarà il vincente di Dimitrov-Cressy.

Ai quarti il possibile 'remake' della semifinale agli AO, vista la presenza dell'italiano Matteo Berrettini, che esordirà con Tommy Paul (semifinalista a Doha).