Atp Sofia Draw – Sinner rischia l’incrocio con Pospisil al debutto



by   |  LETTURE 5099

Atp Sofia Draw – Sinner rischia l’incrocio con Pospisil al debutto

È stato annunciato ufficialmente il tabellone principale dell’Atp 250 di Sofia, in Bulgaria, che si disputerà dal 27 settembre al 3 ottobre. Quasi tutti i tennisti stanno intensificando la loro preparazione sul cemento per essere pronti poi ad affrontare l’importante Master 1000 di Indian Wells a metà del prossimo mese.

Presente il detentore del titolo dell’edizione 2020 Jannik Sinner, in piena corsa per gli ultimi posti ancora in palio per le Nitto Atp Finals di Torino e che dunque dovrà raccogliere quanti punti possibili in questa competizione per avvicinarsi ai suoi rivali principali, come Hubert Hurkacz e Casper Ruud, oltre a Felix Auger-Aliassime.

Fra i giocatori italiani saranno al via anche Lorenzo Musetti, che ha voglia di ritrovare serenità e risultati incoraggianti, e Gianluca Mager.

La composizione del main draw

Le prime quattro teste di serie, in ordine il 20enne altoatesino, Gael Monfils, Alex De Minaur e Alexander Bublik, beneficeranno di un ‘bye’ al primo turno e sono già qualificati per il secondo.

Per l’altro giovane azzurro un debutto abbastanza abbordabile col padrone di casa Kuzmanov: il successo permetterebbe a Musetti di incrociare il kazako numero 4 del torneo. Mager invece andrà a caccia dell’impresa all’esordio con l’esperto 33enne francese Adrian Mannarino.

Il numero 14 del mondo è pronto a dare battaglia per conservare il titolo e portare a casa 250 punti nella classifica Atp, che sarebbero preziosissimi. Agli ottavi di finale il rischio è quello di rivivere la finale dello scorso anno ma molto anticipata: il canadese Vasek Pospisil infatti si ritroverà di fronte a colui che gli ha impedito il trionfo a Sofia nel 2020, se batterà un giocatore reduce dalle qualificazioni.

Ai quarti poi Jannik potrebbe vedersela con lo spagnolo Davidovich Fokina, settima testa di serie del draw, che però ha un grande ostacolo al primo turno chiamato Benoit Paire. La finale annunciata potrebbe essere tra l’italiano e Monfils, che hanno già regalato spettacolo agli Us Open.

Il 20esimo della graduatoria avrà comunque diverse insidie sul proprio cammino, la prima il vincente fra Ivashka e Andujar.