Atp Miami - Draw: Medvedev il numero uno. Ci sono sei azzurri



by   |  LETTURE 2992

Atp Miami - Draw: Medvedev il numero uno. Ci sono sei azzurri

Il “1000” di Miami dovrà convivere con le assenze di cinque dei primi dieci giocatori del mondo. Il forfait di Roger Federer ha fatto da sfondo a quelli di Rafa Nadal, Dominic Thiem, Novak Djokovic e il nostro Matteo Berrettini.

A ricoprire il ruolo del numero uno sarà quindi Daniil Medvedev, che ha già ampiamente superato il taglio delle dieci vittorie in stagione. Sulla strada del russo dovrebbero esserci Sam Querrey e Reilly Opelka.

Ottavi teorici con Daniel Evans, quarti con uno tra Felix Auger Aliassime e Roberto Bautista Agut. Nella stessa porzione di tabellone Stefano Travaglia – in rotta di collisione con Frances Tiafoe – ma anche Andy Murray.

Pesca male il tre volte campione Slam, chiamato ad abbattere la resistenza del freschissimo finalista del “500” di Dubai Lloyd Harris e nei pressi dello spot occupato da RBA. Guida il secondo quarto di tabellone Alexander Zverev (che proprio come ad Acapulco potrebbe ritrovare al secondo turno Carlos Alcaraz) Jannik Sinner ricopre la ventunesima casella del mosaico.

Primo di un ottavo con “Sascha” il talentino azzurro dovrebbe vedersela con Hugo Gaston e Karen Khachanov. Nel quarto Grigor Dimitrov e David Goffin.

La parte bassa: ci sono Caruso, Fognini, Musetti e Sonego

Sorteggiati nel terzo-quarto di tabellone Salvatore Caruso e Fabio Fognini.

Tra il siculo e Diego Schwartzman solamente Yasutaka Uchiyama, tra il numero uno della squadra azzurra (che avrà un bye al primo turno) e Aslan Karatsev potrebbe invece esserci Sebastian Korda. Nella stessa porzione di tabellone anche Lorenzo Musetti (reduce dalla semifinale ad Acapulco e con la targhetta del numero novantasei sulle spalle) in rotta di collisione invece con Michael Mmoh.

Sullo sfondo Benoit Paire, al terzo turno potrebbe esserci uno tra Christian Garin e Marin Cilic. Insomma: la chance per raggiungere Andrey Rublev agli ottavi di finale c’è. Eccome. Per Stefanos Tsitsipas – numero due del seeding – gli ostacoli dovrebbero rispondere a Kevin Anderson, Kei Nishikori e Alex De Minaur.

Nei pressi del tennista australiano orbita anche Lorenzo Sonego (numero ventisei) che al secondo turno potrebbe trovare Fernando Verdasco. Tanta Italia anche nel tabellone cadetto con Lorenzo Giustino, Federico Gaio, Thomas Fabbiano, Paolo Lorenzi e Matteo Viola.

Photo Credit: Getty Images