Wta Monterrey - Si rivede Sloane Stephens. Presenti Paolini e Trevisan



by   |  LETTURE 1927

Wta Monterrey - Si rivede Sloane Stephens. Presenti Paolini e Trevisan

Archiviata la trasferta mediorientale, con Garbine Muguruza finalista a Doha e campionessa a Dubai, il circuito femminile si prepara a sostare a Monterrey e a San Pietroburgo. Sullo sfondo c'è il “1000” di Miami.

Sul cemento messicano, dove aveva curiosamente interrotto una striscia di cinque sconfitte consecutive, a guidare il seeding sarà Sloane Stephens. Campionessa degli Us Open quattro anni fa. La tennista statunitense, che dalla ripartenza del circuito maggiore ha comunque accumulato la miseria di tre vittorie in undici partite, dopo una qualificata al primo turno potrebbe ritrovare sulla strada per i quarti Leylah Ferndandez.

Giocatrice che aveva affrontato (manco a dirlo con scarsi risultati) nel torneo prima dello stop – a Monterrey, appunto – e dopo qualche mese negli Stati Uniti, a Lexington. Nel torneo che di fatto aveva segnato la ripartenza del circuito dopo quattro mesi di buio.

Pesca male, anzi malissimo, Jasmine Paolini. Una delle due azzurre ai nastri di partenza. In caso di successo contro la numero quattro del seeding Marie Bouzkova, che ha già tagliato la linea delle dieci in stagione, la toscana potrebbe vedersela con una tra Boulter e Schmiedlova ed eventualmente con Sara Sorribes Tormo ai quarti di finale.

La tennista spagnola è reduce parallelamente dal successo a Guadalajara. Martina Trevisan – praticamente a secco di successi dalla storica presenza ai quarti di finale sul rosso di Bois de Boulogne – esordirà invece con Nina Stojanovic.

Per la tennista azzurra al secondo turno potrebbe esserci la numero due del seeding Nadia Podoroska, battuta nella tappa numero uno della trasferta messicana dalla nostra Elisabetta Cocciaretto.

Settimana "povera" di stelle

In una settimana assolutamente interlocutoria, in attesa appunto del "1000" di Miami, a guidare il seeding nel torneo russo sarà Ekaterina Alexandrova.

Inutile specificare che anche in questo caso non ci sarà nessuna Top 30 ai nastri di partenza. Assente completamente dal torneo anche la bandierina azzurra. Da tenere presenti comunque le presenze di Fiona Ferro, Jelena Ostapenko, Daria Kasatkina e Veronika Kudermetova.

Photo Credit: Getty Images