Wta Adelaide - Draw: quante insidie per Barty. A Cordoba ci sono due azzurri



by   |  LETTURE 844

Wta Adelaide - Draw: quante insidie per Barty. A Cordoba ci sono due azzurri

Dopo la vittoria di Naomi Osaka sulla Rod Laver Arena, il circuito femminile ospiterà un altro torneo in Australia prima di sostare prevalentemente negli Emirati Arabi. A guidare il seeding ad Adelaide (ovviamente grazie a una wild card) sarà la numero uno del mondo Ashleigh Barty.

Battuta a Melbourne Park da Karolina Muchova, piegata parallalamente da Jessica Pegula in semifinale. Pieno di insidie, se non altro a bocce ferme, il tabellone per la tennista australiana: in rotta di collisione con Danielle Collins al secondo turno e soprattutto con Iga Swiatek ai quarti.

Decisamente meno affollato il secondo-quarto con Elise Mertens e Wang Qiang, numero otto del seeding, chiamata comunque alla complicatissima sfida con la ragazzina-terribile Gadecki. Senza ranking prima della straordinaria avventura nel Philipp Island Trophy, condita manco a dirlo dal successo ai danni di Sofia Kenin.

Nella parte bassa del tabellone ci sono invece Belinda Bencic ed Elise Mertens. Ci sta provando Jasmine Paolini, reduce dal faticosissimo successo ai danni di Muhammad nel primo turno di qualificazioni (recuperando fra le altre cose un break di svantaggio nel terzo) e adesso al turno decisivo: sulla strada la giovanissima australiana Sharma.

Gli uomini per la prima volta sulla terra: a Cordoba ci sono Cecchinato e Mager

Il circuito maschile, spezzettato tra Singapore e Montpellier, farà tappa per la prima volta in stagione anche sul rosso.

A Cordoba. Massiccia come nella logica delle la presenza sudamericana in tabellone con Diego Schwartzman (battuto piuttosto nettamente dalla sorpresa Alsan Karatsev agli Australian Open) a rivestire il ruolo del numero uno.

Dopo un bye, “El Peque” se la vedrà con uno tra Marco Cecchinato e Hugo Dellien. Nello stesso quarto di draw anche Juan Ignacio Londero e Albert Ramos Vinolas. Per ritrovare un altro pezzetto di Italia bisogna invece scendere nella porzione presidiata da Benoit Paire, numero due del seeding.

Gianluca Mager ha infatti pescato la wild card Francisco Cerundolo: in caso di vittoria, alla portata, sulla strada ci potrebbe essere uno Federico Coria e Dominik Koepfer. Numero sei del seeding.

Photo Credit: Getty Images