Atp Dubai - Draw: Djokovic intravede la finale, Fognini nel quarto di Rublev



by   |  LETTURE 4554

Atp Dubai - Draw: Djokovic intravede la finale, Fognini nel quarto di Rublev

Inizia all’ATP 500 di Dubai la nuova avventura di Novak Djokovic da numero 1 del mondo. Il serbo, che torna in campo dopo il trionfo a Melbourne che gli ha riconsegnato la vetta del ranking mondiale, sembra avere la strada abbastanza spianata verso quella che rappresenterebbe la sesta finale negli Emirati, dove si è proclamato campione in quattro diverse edizioni: dopo l’esordio con la wild card Malek Jaziri e il secondo turno contro verosimilmente Philipp Kohlschreiber (che l’anno scorso lo sconfisse in due occasioni), Nole potrebbe incrociare ai quarti il numero 7 del seeding Karen Khachanov e in semifinale probabilmente un francese (Monfils il più accreditato, seguito da Paire e Gasquet).

Attenzione però a Marin Cilic, che potrebbe dire la sua in questa zona abbordabile di tabellone. Sulla carta più aperta la parte bassa di main draw, quella presidiata da Stefanos Tsitsipas. Dopo un esordio da non sottovalutare contro Pablo Carreno Busta, il greco incrocerebbe uno tra Hurkacz e Alexander Bublik, da lui sconfitto oggi nella semifinale di Marsiglia.

Il quarto e la semifinale ipotetici del classe ’98 lo vedrebbero contrapposto, rispettivamente, a Bautista e Rublev, ma anche qui occhio alle sorprese: l’attenzione del popolo azzurro è infatti rivolta al numero 4 Fabio Fognini, che sfida Daniel Evans all’esordio.

In caso di successo, il ligure se la vedrebbe con uno tra Nishioka e Herbert, prima dell’ipotetico quarto con lo stesso Rublev. Fabio potrebbe peraltro non essere l’unico italiano al via, visto che domani Lorenzo Musetti si giocherà la possibilità di accedere al main draw nell’ultimo turno di qualificazioni.

Dopo la bella vittoria all’esordio contro Popyrin, il toscano tenterà ora di ripetersi contro il russo Evgeny Donskoy.

Photo Credit: Getty Images