Roland Garros - Sinner sul velluto. Grande impresa Cocciaretto, cade Cecchinato

L'altoatesino si impone in tre set sul francese Muller. Prima vittoria contro una top 10 per l'azzurra 22enne

by Luca Ferrante
SHARE
Roland Garros - Sinner sul velluto. Grande impresa Cocciaretto, cade Cecchinato

Un esordio senza grossi problemi. Jannik Sinner comincia con una vittoria l'avventura al Roland Garros. Sul Philippe-Chatrier, nella sessione serale di lunedì, l'altoatesino si fa subito valere nei confronti del francese Alexandre Muller ottenendo un successo che può dare fiducia in vista di sfide dal più alto coefficiente di difficoltà.

L'azzurro supera un primo turno di servizio non semplice dovuto alle forti raffiche di vento, annullando anche una palla break. Poi prende il pieno controllo della partita con un break che indirizza il parziale. Muller si sblocca sul 3-1 ma deve fare i conti con la maggiore precisione e potenza nei colpi dell'italiano, che chiude 6-1 in poco più di 30 minuti.

Nel secondo il talentuoso 21enne si porta avanti di un break e lo difende fino in fondo: il suo avversario lotta e conquista i restanti turni di battuta, senza però impensierire più di tanto il numero 8 del mondo in risposta.

Il terzo set si apre come il precedente con il solito break in apertura dell'atleta di coach Simone Vagnozzi e Darren Cahill. Sinner resta solido al servizio, Muller invece cala ulteriormente fisicamente e non riesce a evitare un secondo break di svantaggio (4-0).

Questione di tempo per Jannik, che chiude 6-1 in 1h45m.

Impresa di Cocciaretto, male Cecchinato

L'Italia è sempre più protagonista nello Slam parigino. Elisabetta Cocciaretto ottiene al debutto la sua prima vittoria in carriera contro una giocatrice della top 10.

L'azzurra, grazie a una prova solida ed efficace, batte l'ostica ceca Petra Kvitova e vola al secondo turno della manifestazione. 6-3, 6-4 il punteggio finale del confronto: dopo il match point l'italiana piange quasi dalla gioia per l'importante successo ottenuto in Francia.

Non ha la stessa fortuna Marco Cecchinato, che abbandona immediatamente il tabellone principale del torneo. Brutta sconfitta per il 30enne palermitano, che non entra quasi mai in partita e subisce uno stop dal giocatore di casa Luca van Assche per 6-1, 6-1, 6-3. La stagione sulla terra battuta non si chiude nel migliore dei modi. Photo credit: French Federation Tennis.

Roland Garros
SHARE