Lo strano paragone di Rosset riguardo Carlos Alcaraz



by GIANLUCA RUFFINO

Lo strano paragone di Rosset riguardo Carlos Alcaraz

L’inarrestabile ascesa al vertice di Carlos Alcaraz non sembra destinata ad arrestarsi e il Roland Garros potrebbe essere il palcoscenico più grande e prestigioso dove mettere in mostra il proprio talento. Il 19enne tennista spagnolo occupa già la sesta posizione del ranking mondiale e la sua impressionante continuità lascia pensare che potrebbe ancora scalare posizioni già quest’anno.

Nel primo turno dello slam parigino Alcaraz si è sbarazzato di Juan Ignacio Lodeiro in 1 ora e 52 minuti con il punteggio di 6-4 6-2 6-0 ed è avanzato spedito verso il secondo turno. Se gran parte degli esperti concorda sul futuro radioso del fenomeno murciano, l’ex tennista svizzero Marc Rosset, semifinalista allo slam parigino nel 1996, si è detto ancora scettico e ha dichiarato di preferire pazientare e non sbilanciarsi su giudizi e pronostici affrettati sul 19enne spagnolo.

Rosset su Alcaraz: “È sempre protetto dall'ombra di Rafa Nadal”

In un'intervista rilasciata a RTS Sport, Rosset ha spiegato che fino ad oggi Alcaraz è cresciuto sotto l’ombra di Rafa Nadal, al quale è sempre stato paragonato.

L’ex campione olimpico ha dichiarato che, a suo parere, bisognerebbe lasciare crescere lo spagnolo senza creare troppe aspettative sul suo conto. “Finora Carlos Alcaraz non si è esposto veramente. È sempre protetto dall'ombra di Rafael Nadal.

In realtà, non voglio infiammarmi o creare troppe aspettative su di lui” ha detto Rosset. L’ex tennista svizzero ha poi paragonato Alcaraz a Borna Coric, talento incredibile che nel corso della sua carriera non è riuscito a confermare le altissime aspettative create sul suo conto.

“Ricordate quando Borna Coric ha battuto Rafa a Basilea nel 2014, tutti dicevano che c'era un nuovo fenomeno. Otto anni dopo, non è successo nulla” ha detto Rosset. Lo svizzero ha poi concluso la sua intervista elogiando le grandi capacità del talento spagnolo.

Ma è chiaro che Alcaraz è molto, molto forte. Così forte che sarei sorpreso se sparisse dalla scena. È aggressivo, forte, veloce. E mi piace il suo stato d'animo. Francamente, mi piacerebbe che un ragazzo che porta così tanta freschezza possa avere successo” ha dichiarato Rosset.

Carlos Alcaraz