Roland Garros - Swiatek vince ancora. Gauff e Sakkari da record



by   |  LETTURE 2682

Roland Garros - Swiatek vince ancora. Gauff e Sakkari da record

Arrivi a undici la striscia di successi consecutivi al Roland Garros di Iga Swiatek. La campionessa in carica, reduce da un tie break con Anett Kontaveit, nella parte finale di giornata sul Philippe Chatrier si sbarazza di Marta Kostyuk con un rocciosissimo 6-3 6-4.

La polacca, che non sfrutta un iniziale break di vantaggio nel corso del secondo, mantiene il servizio sul 4-3, manca un match point nell'ottavo game ma chiude alla seconda opportunità utile. Recuperando tra le altre da uno svantaggio di 0-40 Ai quarti se la vedrà con Maria Sakkari, debuttante assoluta a questo livello anche per la Grecia.

Sakkari e Gauff: vittorie da record

Maria Sakkari diventa la prima tennista greca ad accomodarsi sul tavolone delle prime otto in un torneo dello Slam dal 1928. Coco Gauff si assicura invece lo stesso traguardo a una manciata di mesi dal diciassettesimo compleanno.

Per ritrovare una tennista così giovane a questo punto di un Major bisogna riavvolgere il nastro al 2006 e rispolverare dagli archivi il nome Nicole Vaidisova. Queste le due principali notizie che giungono dal tabellone femminile del Roland Garros nel day-9 insieme al successo della campionessa in carica.

Nella sfida con la giocatrice meglio piazzata nel tabellone - Sofia Kenin - la numero diciassette del gruppone risolve con un tanto netto quanto inappellabile 6-1 6-3 il quarto impegno settimanale. Impreziosito tra le altre cose da un'altissima percentuale di punti con la prima palla e da un bottino formato da quindici vincenti e sette errori non forzati.

Per la stellina statunitense, che si è naturalmente già inserita nel lotto delle favorite per il successo finale, anche la sfida con Ons Jabeur si rivela assolutamente povera di problematiche. Basti pensare al numero di palle break che concede e ai doppi falli (zero!) ma soprattutto allo score: il medesimo della Sakkari.

In una giornata decisamente povera di equilibrio, con soli match privi di long set, sorprende il giusto il 6-2 6-0 che Barbora Krejcikova rifila a Sloane Stephens. Finalista sulla terra di Bois de Boulogne nel 2018. Photo Credit: Getty Images