Serena Williams analizza il rapporto fra tennis e scommesse



by   |  LETTURE 3142

Serena Williams analizza il rapporto fra tennis e scommesse

Dal nostro inviato a Parigi - Tra il caso di Naomi Osaka, l’arresto di una doppista per scommesse truccate e l’uscita di scena di numerose teste di serie, il cammino di Serena Williams al Roland Garros 2021 sta passando sotto traccia.

Non bisogna dimenticare che la fuoriclasse americana insegue ancora il record all-time di 24 Slam, un sogno che ha assunto quasi i connotati di una maledizione nelle ultime stagioni. In pochi ritenevano che l’ex numero 1 del mondo potesse avere delle chance a Parigi, sulla superficie meno adatta alle sue caratteristiche, ma i segnali sono incoraggiati per adesso.

Serena ha infatti staccato il pass per gli ottavi regolando in due set la connazionale Danielle Collins, venendo a capo di un match ostico in cui la sua grande esperienza è stata cruciale nei momenti decisivi.

Serena Williams insegue il suo 24° Slam

“Non saprei dire se sia stata o meno la mia miglior partite della settimana, ad essere sincera.

Sapevo che era importante essere concentrata su ogni singola palla per tutta la sfida, dato che lei stava giocando molto bene. Sono stata felice del modo in cui ho ribaltato il secondo set, le cose non stavano andando per il verso giusto e l’inerzia si era spostata dalla parte di Danielle.

Dovevo tornare ad avere un atteggiamento positivo, il che mi ha aiutato nel finale di partita. Finora non avevo certo brillato sulla terra rossa, ecco perché sono contenta di aver ottenuto alcune vittorie qui. Sia la terra che l’atmosfera del Roland Garros sono diverse da tutti gli altri tornei.

Mancano ancora tante partite per arrivare in fondo, ci sono parecchie giocatrici che possono mettermi i bastoni fra le ruote. Era da tempo che cercavo di vincere incontri difficili, aggiudicarmi set in rimonta e superare situazioni pericolose.

Avevo bisogno di ritrovare me stessa e di sapere che potevo ancora farcela” – ha analizzato la Williams. Il prossimo ostacolo sul suo cammino sarà Elena Rybakina, che non ha mai nascosto di idolatrare Serena.

“Mi è capitato spesso di trovarmi nella sua stessa situazione. Quando ero molto giovane succedeva di affrontare giocatrici che ammiravo molto, ma allo stesso tempo nutrivo il desiderio di batterle. Adesso i ruoli si capovolgono, quindi sono convinta che lei farà di tutto per uscirne vittoriosa.

Potrà contare sul fatto di non avere nulla da perdere e di poter giocare con il braccio sciolto, dovrò stare molto attenta fin dall’inizio”. Infine, le è stato chiesto del rapporto fra tennis e scommesse: “Il gioco d’azzardo non rientra fra le mie convinzioni, non ho mai scommesso in vita mia.

La verità è che va contro i valori con i quali sono cresciuta, ma queste sono soltanto le mie convinzioni”.