Roland Garros Q - Avanti Giannessi, Pellegrino e Cocciaretto. Rimpianto Giustino



by   |  LETTURE 1229

Roland Garros Q - Avanti Giannessi, Pellegrino e Cocciaretto. Rimpianto Giustino

Tre vittorie e tre sconfitte. Questo il bilancio azzurro sulla terra di Parigi al termine del day-2. Nel tabellone maschile salta (anche comprensibilmente) Paolo Lorenzi. Battuto piuttosto nettamente da Taro Daniel, giocatore che sul mattone rosso di Bois de Boulogne non è comunque mai andato oltre il secondo turno.

Nel primissimo pomeriggio Alessandro Giannessi ha invece bisogno di tre set – e di quasi tre ore di gioco – per abbattere la resistenza del belga Ruben Bemelmans e per guadagnarsi Tallon Griekspoor, numero diciassette del seeding.

Lorenzo Giustino non sfrutta tre match point sul 7-5 5-3 contro Zhizen Zheng e finisce per sciogliersi quasi completamente nel deciding set. Emblematico, anche in questo caso alla soglia delle tre ore di gioco, il 5-7 7-5 6-2 Cina.

Tutto relativamente facile per Andrea Pellegrino, alla prima partecipazione in carriera nel tabellone cadetto di uno Slam. Il classe 97 si sbarazza infatti del ceco Zdenek Kolar con un rocciosissimo 6-3 6-4. Elisabetta Cocciaretto, nonostante una pausa nel corso del secondo set, sbriga la pratica Snigur con un 6-3 2-6 6-1 e raggiunge Francesca Di Lorenzo.

Va meno bene a Giulia Gatto-Monticone, battuta da Nara con un netto 6-2 6-4.

Parma, fuori Caruso

Dopo la sconfitta di Andreas Seppi e i successi nei ‘derby’ di Marco Cecchinato e Lorenzo Musetti, arriva nel ‘250’ di Parma il successo di Aljaz Bedene ai danni di Salvatore Caruso.

Nella parte finale di giornata, lo sloveno cancella complessivamente due set point nel corso (uno sul 5-6, l’altro nel cuore del tie break) e sigilla il successo sul 6-4 7-6(10) dopo poco più di novanta minuti di gioco.

Al secondo turno sfiderà proprio “Ceck”

Uts: subito fuori Fognini

Da segnalare nel corso della giornata la presenza di Fabio Fognini – fresco di compleanno – nella competizione ideata da Patrick Mouratoglu.

Il tennista ligure, opposto a Corentin Moutet, recupera due parziali di svantaggio ma non riesce a trovare il guizzo decisivo nel finale. Per la cronaca, finisce 3-13 6-13 17-14 15-13 3-15. Photo Credit: Getty Images