Roland Garros, le pagelle - Il regno di Nadal è da leggenda, Sinner più di Djokovic



by   |  LETTURE 3436

Roland Garros, le pagelle - Il regno di Nadal è da leggenda, Sinner più di Djokovic

Il Roland Garros ha visto le vittorie di Rafael Nadal e di Iga Swiatek rispettivamente nei tabelloni maschili e femminili. Da un lato Rafa partiva come grande favorito del torneo e con questo successo lo spagnolo raggiunge Roger Federer a quota 20 Slam un carriera e dall'altro la giovanissima polacca rappresenta la nuova e clamorosa sorpresa del tennis femminile, tennista che ha stupito tutti e chiamata ora a confermarsi nelle prossime settimane.

Ecco le nostre pagelle riguardo il Roland Garros appena concluso: RAFAEL NADAL = 10 (x2) Avremmo potuto assegnare 13 come i Roland Garros vinti o 20 come il numero di Slam conquistati, ma con 10 testimoniamo la perfezione con il quale Rafa ha approcciato a questo torneo.

Nessun set perso e nessuna grande difficoltà con Sinner e Schwartzman che hanno dato qualche leggero fastidio nel torneo ma con una finale dove Rafa ha lasciato solo 7 giochi all'eterno rivale Novak Djokovic. Che dire, lo spagnolo è da record!

NOVAK DJOKOVIC = 7 Dopo questo 2020 qualsiasi risultato diverso dal successo viene visto come una sconfitta per il serbo. Djokovic ha faticato già ai Quarti contro Carreno Busta, poi ha vinto al quinto "aiutato" dal problema fisico che ha costretto Tsitsipas a cedere ed infine è apparso davvero deludente in una finale dove ha giocato davvero solo nel terzo set.

Letteralmente distrutto dall'avversario, lo salva solo l'arrivo in finale. DIEGO SCHWARTZMAN = 8 Dopo la finale a Roma l'argentino si conferma e raggiunge il suo miglior risultato in carriera al Roland Garros.

Da spettacolo la vittoria su Thiem ai Quarti e questa semifinale gli garantisce anche la Top Ten. STEFANOS TSITSIPAS = 7,5 Ad un passo dal clamoroso ko al primo turno il giovane talento greco reagisce ed arriva fino alle semifinali dove ribatte punto su punto contro il numero uno al mondo e cede sopratutto a causa degli acciacchi fisici.

DOMINIC THIEM = 6 Il vincitore degli Us Open appare scarico a Parigi, giunge ai Quarti di Finale dove è protagonista di una bellissima maratona con Schwartzman. Buon torneo, ma si poteva fare di più visto la sua attitudine sulla terra battuta.

JANNIK SINNER = 8 Il suo primo Roland Garros può essere giudicato sicuramente in maniera positiva. Il giovane talento italiano sconfigge avversari di gran caratura come David Goffin e Alexander Zverev e non fatica neanche quando parte da favorito.

È probabilmente il tennista che mette più in difficoltà Nadal durante il torneo e chissà che con un tabellone diverso avrebbe addirittura potuto fare meglio. LORENZO SONEGO = 7 Grande prova del tennista azzurro che offre ancora una volta gare di qualità e con molta intelligenza tattica.

Prima volta agli Ottavi in carriera e Best Ranking, si arrende solo ad un grande Schwartzman. MATTEO BERRETTINI = 4 Comprensibile che la terra non sia la sua superficie, ma deludente approccio con un eliminazione arrivata troppo presto.

Il tennista romano è stato battuto abbastanza agevolmente dall'ormai ex numero 186 al mondo Altmaier. Si poteva fare molto meglio.

Le pagelle del femminile, regna la Swiatek

Iga Swiatek = 10 La giovane tennista polacca è la più grande rivelazione del tennis recente ed è autrice di un torneo spettacolare.

Lascia le briciole ad ogni avversaria e distrugge anche la testa di serie numero 1 Halep. Sofia Kenin = 8 La tennista americana mostra ancora una volta di dare il meglio nel corso delle prove del Grande Slam. La superficie non è la sua preferita ma arriva in ogni caso in finale, cede solo dinanzi ad una straordinaria Swiatek.

Petra Kvitova = 7 Ottimo torneo della tennista ceca che non riesce a conquistare lo Slam ma che avanza anche in classifica, torna in Top Ten grazie a questa semifinale. Si poteva fare qualcosa in più contro la Kenin.

Martina Trevisan = 8 Torneo da sogno per la tennista italiana che raggiunge i Quarti di finale al Roland Garros ed entra nelle Top 100 al mondo. Grandissime vittorie contro la Sakkari e contro la Bertens, l'azzurra si arrende solo contro la vincitrice del torneo.

Nulla da fare, ma solo Chapeau per la Trevisan. Simona Halep = 4 Vincitrice di Roma e con tante assenze nel torneo la rumena era la grande favorita qui a Parigi. Avanza senza problemi fino agli Ottavi di finale dove la Swiatek gli concede solo tre game. Grandi meriti all'avversaria ma davvero troppo poco per una campionessa come Simona.