Il cammino di Jannik Sinner verso Nadal ed i Quarti: solo tre meglio dell'azzurro



by   |  LETTURE 2435

Il cammino di Jannik Sinner verso Nadal ed i Quarti: solo tre meglio dell'azzurro

Lo scorso anno abbiamo conosciuto Jannik Sinner pian piano ed il giovane tennista sorprese tutti con la vittoria alle NextGen Finals e con l'accesso da giovanissimo alla Top 100 della classifica Atp. Il giovane talento di San Candido quest'anno sembrava ancora dover ingranare, complice la Pandemia, che ha di fatto bloccato parzialmente il suo processo di crescita, ma Sinner ha fatto però il suo exploit in questo Roland Garros 2020 dove, nonostante un calendario abbastanza complicato, è andato avanti senza particolari problemi e sfiderà oggi ai Quarti di Finale del torneo il numero 2 al mondo e "King of Clay", padrone da anni del Roland Garros, Rafael Nadal.

Il cammino di Jannik Sinner in questo Roland Garros 2020

Sinner ha disputato quattro gare in questo torneo ed ha perso solo un set. Sono soltanto tre i tennisti che hanno fatto meglio e che ancora devono perdere un set, ovvero Novak Djokovic, Rafael Nadal ed il recente finalista a Roma e tra i tennisti più in forma del momento Diego Schwartzman (impegnato anch'egli oggi contro l'amico e durissimo avversario Dominic Thiem).

A differenza di questi occorre ricordare però che Sinner non è partito come testa di serie del torneo ed ha sfidato avversari molto più insidiosi. Lo dimostra il primo turno contro la testa di serie numero 11 (e numero 12 al mondo) David Goffin con Sinner che ha controllato il match ed ha letteralmente annichilito il proprio avversario, costretto alla resa in tre set.

Nei due turni successivi Sinner ha dovuto affrontare anche l'esperienza di partire "favorito" e con grande freddezza non ha sofferto il qualificato Bonzi ed il "fratello d'arte" Federico Coria.

Proprio agli Ottavi di Finale Sinner ha raggiunto forse uno dei punti più alti della sua giovanissima carriera con la vittoria in un torneo del Grande Slam sul numero 7 al mondo e recente finalista agli Us Open Alexander Zverev.

Qui, in vantaggio di due set, Sinner ha perso l'unico set del torneo, ma ancora una volta ha dominato la gara controllando gli scambi e portando all'esasperazione il giovane talento tedesco. Oggi Sinner sarà chiamato ad un'impresa titanica, affronta un 12 volte campione qui al Roland Garros, ma comunque andrà sarà stato un grande torneo per un tennista che continua a sorprendere ed a continuare il suo processo di crescita.