Keys: "Ora apprezzo la terra". Stephens: "Madison è una grande persona "



by   |  LETTURE 1324

Keys: "Ora apprezzo la terra". Stephens: "Madison è una grande persona "

Si ritroveranno in semifinale al Roland Garros le due americane che lo scorso settembre entrarono nella storia agli Us Open giocandosi il titolo a New York.

Madison Keys non pensava di issarsi fino in semifinale al Roland Garros: "Ora che ho raggiunto la semifinale apprezzo un po' di più la terra rossa. Sono cresciuta in una nazione che non ha campi in terra rossa ma verde, che è un po' differente e più rapida. Questa è la mia prima vera esperienza con la terra rossa e ogni anno mi sento sempre più a mio agio su questa superficie". 

L'allieva di Lindsay Davenport dà un'importante notizia sul suo coach leggenda, rispondendo alle indiscrezioni: "E' vero, non sarà più il mio head coach alla fine del torneo, ma continuerà a seguirmi e avrò sempre un rapporto con lei. Ci saranno settimane in cui mi seguirà come prima. In realtà cambia solo il titolo ufficiale della cosa".

Sloane Stephens spende parole al miele per l'amica Madison: "Ora la devo andare a trovare, perchè le voglio dire un po' di cose carine. L'ho vista crescere, come persona, ed è una persona fantastica. Credo che sarà tutto normale come sempre, poi quando si va in campo è tempo di competere. Fino ad allora saremo sempre le solite ragazze. L'anno scorso in finale agli Us Open è stato il momento più alto delle nostre carriere, è cambiato molto da allora. E' un'altra grande opportunità per il tennis statunitense, 

Quanto al match di oggi: "Penso di esser stata solida, è stato cruciale il break del 4-3. Sto giocando bene, a me la terra piace, non ho mai detto di odiarla".

 

Roland Garros