Roger Federer: "Jannik Sinner e Carlos Alcaraz avranno una grande rivalità"

Il campione svizzero ha parlato dei due talenti e spiegato il motivo per cui non era presente alla 'cerimonia di addio' di Andy Murray sul Centre Court di Wimbledon

by Luca Ferrante
SHARE
Roger Federer: "Jannik Sinner e Carlos Alcaraz avranno una grande rivalità"
© Arturo Holmes/Getty Images

Roger Federer è recentemente intervenuto ai microfoni di ESPN per fare alcune considerazioni sui temi più attuali e in primo piano nel mondo del tennis. Il campione svizzero si è prima soffermato sulla cerimonia di addio sul campo centrale di Wimbledon per rendere omaggio ad Andy Murray, spiegando il motivo della sua assenza a fine match insieme alle altre leggende della racchetta.

Il 42enne ha chiarito di aver programmato la visita per la partita di singolare dello scozzese, che però non è mai avvenuta visto il ritiro dal tabellone principale. A quel punto, il nativo di Basilea ha sottolineato come abbia avuto la possibilità di chiacchierare con l'atleta di Glasgow prima della sfida negli spogliatoi, prima di prendere un volo e di abbandonare il club a causa di impegni imprescindibili presi in precedenza.

Il vincitore di 20 titoli dello Slam non ha nascosto la possibilità di tornare a Londra per assistere al doppio misto fra Murray ed Emma Raducanu.

Federer sulla rivalità Sinner-Alcaraz

Re Roger ha poi speso bellissime parole nei confronti di Jannik Sinner e Carlos Alcaraz, i due talenti in cima al ranking Atp insieme all'eterno Novak Djokovic.

"Carlos ha ottenuto già degli impressionanti successi, ma Sinner ha avuto un incredibile progresso negli ultimi anni. È importante per loro aver avuto l'opportunità di affrontare Nole, contribuirà positivamente alla loro maturità.

Spero che continueranno a migliorare e a sfidarsi a vicenda. Siamo di fronte a una grande rivalità" ha commentato lo svizzero, sempre nell'intervista rilasciata a ESPN.

Roger Federer Jannik Sinner Andy Murray
SHARE