Roger Federer ammette: "Vorrei essere ricordato dai fan per..."

Il campione svizzero sorprende tutti nella chiacchierata con Rafael Nadal nel nuovo spot di Louis Vuitton

by Luca Ferrante
SHARE
Roger Federer ammette: "Vorrei essere ricordato dai fan per..."
© Slaven Vlasic/Getty Images

Roger Federer è tornato a parlare a poco tempo di distanza dall'annuncio di un documentario sui suoi ultimi 12 giorni da atleta professionista, che sarà diffuso a partire dal 20 giugno sulla piattaforma Prime Video.

L'occasione è stata una nuova campagna pubblicitaria lanciata dal famosissimo marchio Louis Vuitton, che ha visto chiacchierare sulle Dolomiti il campione svizzero insieme all'amico spagnolo Rafael Nadal. "Il traguardo più grande raggiunto nello sport è stato diventare numero uno e, in generale, sono contento della mia carriera.

Segreto? Forse anche una piccola cosa che aggiungi al tuo gioco. Anche quando stai giocando bene, c’è sempre qualcosa che puoi fare per migliorare" ha dichiarato nel corso dell'intervista il 42enne di Basilea. "Cosa direi al Roger bambino? Di circondarmi delle persone giuste, scegliere quelle migliori in grado di ispirarmi e motivarmi per arrivare al top.

Quando sei giovane non vuoi sentirti dire alcune cose, ma devi fidarti delle persone che vogliono il tuo bene: genitori, allenatori, preparatori atletici, fisioterapisti. Ispirazioni? Stefan Edberg come tennista. Anche Pete Sampras.

Sono persone speciale nella mia vita. Stefan mi ha anche allenato per due anni ed è stato speciale. Mi piace il basket e, chiaramente, Michael Jordan e Shaquille O’Neal, mi hanno ispirato" ha rivelato Re Roger.

Come vuole essere ricordato

Federer ha ammesso: "Non voglio solo essere ricordato per il tennista che sono stato, ma anche per la persona.

Quello che ho fatto e rappresentato per il tennis. Vorrei essere ricordato per la mia personalità oltre che per il giocatore che sono stato. Essere un modello per i bambini mi renderebbe felice".

Roger Federer Rafael Nadal
SHARE