Roger Federer: "Seguo ancora il tennis, ho visto la finale di Wimbledon"



by MARIO TRAMO

Roger Federer: "Seguo ancora il tennis, ho visto la finale di Wimbledon"
© Lintao Zhang/Getty Images

Il torneo Masters 1000 di Shanghai va avanti, è stato un torneo finora ricco di sorprese e non smettono anzi di finire. In campo e - a dire il vero - anche fuori. Nella giornata di ieri uno degli assoluti protagonisti è stato il campione svizzero ed ormai ex tennista Roger Federer; fa male chiamarlo così ma è oltre un anno che la leggenda di Basilea ha detto stop a questo stop.

Nonostante ciò Roger è acclamato negli stadi di tutto il mondo e ieri è stato il vero assoluto protagonista durante il match tra Andrey Rublev e Grigor Dimitrov. Gli occhi erano tutti per lui e tutti i fan acclamavano Roger.

Il venti volte vincitore di titoli del Grande Slam ha parlato al sito ufficiale dell'Atp raccontando come vive questa fase della sua vita. Il tennista è fermo ma in tanti sperano di vederlo in campo, anche solo per una singola esibizione.

Ecco le sue parole nello specifico: "Ho provato ad andare in palestra quattro volte a settimana ma non è semplice e non riesco a farlo con continuità. A casa ho comprato alcuni macchinari per allenarmi, l'ho fatto solo una settimana dopo la Laver Cup dello scorso anno.

Da tempo ho una palestra ma solitamente non la usavo mai; da quando mi sono ritirato ufficialmente devo utilizzarla in qualche modo. Non gioco molto a tennis e non faccio tantissima attività fisica quindi devo stare attento a tutto ciò che mangio.

Nei prossimi anni mi piacerebbe ancora fare qualche esibizione e per questo voglio mantenermi in forma". Nello specifico l'ex tennista ha continuato: "Faccio tutto: sia cardio che pesi, alla fine devo stare attento. Meno ti muovi e più ti fa male il corpo, quindi penso che sia sempre positivo tenersi in movimento.

Di certo mi fa sentire meglio". Poi non poteva mancare un commento sul tennis attuale: "Seguo i risultati ogni giorno. Mi piace capire e sapere cosa succede, nel caso guardo gli highlights per avere meglio idea della partita.

In 5 minuti puoi capire i momenti chiave del match, poi per me è difficile guardare una partita intera perché non ho molto tempo. Ero impegnato con i bambini ma ho visto una parte della finale di Wimbledon. Ero impegnato, ma monitoravo i risultati, ad un certo punto ho deciso di accendere e vedere. È stata una sfida fantastica e io adoro quando nello sport emergono storie nuove".

Roger Federer Wimbledon