Nakajima ricorda la separazione tra Roger Federer e la Nike

Roger Federer si è ritirato dal tennis giocato alla Laver Cup 2022

by Simone Brugnoli
SHARE
Nakajima ricorda la separazione tra Roger Federer e la Nike

Roger Federer si è ritirato dal tennis giocato alla Laver Cup 2022, ponendo fine ad una carriera leggendaria. Lo svizzero ha scelto l’esibizione da lui stesso fondata nel 2017 per giocare il suo ultimo doppio con Rafael Nadal e salutare i fan.

Gli ultimi anni erano stati particolarmente complicati per l’ex numero 1 ATP, alle prese con un serio infortunio al ginocchio destro. Nonostante si fosse sottoposto a ben tre operazioni, il Re non era più riuscito a tornare in buona forma.

Con il passare dei mesi, era diventato sempre più chiaro che il 20 volte campione Slam non avrebbe rimesso piede nel circuito. Coloro che speravano in un ultimo giro di giostra a Wimbledon sono rimasti delusi, ma Roger ha più volte ribadito che non aveva altra scelta.

Nel corso di una lunga intervista rilasciata alla CNN, Mike Nakajima, che è stato per tanti anni il direttore del reparto ‘tennis’ alla Nike, ha riflettuto sull’impatto di Re Roger. Federer ha lasciato la Nike nell’estate del 2018 dopo una collaborazione di 24 anni, firmando un contratto di 10 anni a 300 milioni di dollari con il marchio giapponese Uniqlo.

Federer ha lasciato la Nike nel 2018

“Non sarebbe mai dovuto accadere. Lasciar andare un mito come Roger Federer è stato veramente atroce” – ha raccontato Nakajima. “Federer è stato un atleta Nike per quasi tutta la sua carriera, proprio come Michael Jordan, LeBron James e Tiger Woods.

Ancora oggi mi dispiace che sia andata così, ma è successo e bisogna farsene una ragione. Non è stata una mia decisione” – ha aggiunto. Mike non se la sente di rimproverare il Maestro: “Forse avrei agito nello stesso modo se fossi stato nella sua situazione.

Come si fa a rifiutare un contratto da 300 milioni di dollari? La verità è che non si sarebbe mai dovuti arrivare a quel punto. Nike sta ancora vendendo milioni e milioni di scarpe di Jordan, nonostante Michael non giochi più da moltissimi anni.

Avrebbero potuto fare la stessa cosa con Roger, ma è inutile piangere sul latte versato”. Photo credit: Getty Images

Roger Federer Laver Cup
SHARE